Spindox, società di riferimento nel mercato dei servizi e dei prodotti ICT (Information & Communication Technology) destinati all'innovazione digitale nel business delle imprese, comunica che il Consiglio di Amministrazione ha dato avvio al piano di acquisto e disposizione delle azioni proprie in forza dell'autorizzazione conferita dall'assemblea degli Azionisti in data 29 aprile 2022. L'esecuzione del piano di buy-back potrà consentire alla Società di dotarsi di uno stockdi azioni proprie di cui quest'ultima possa disporre:

(i) quale corrispettivo nel contesto di eventuali operazioni di finanza straordinaria e/o per altri impieghi ritenuti di interesse finanziario-gestionale e/o strategico per la Società, anche di scambio, permuta, concambio, conferimento o altro atto che comprenda l'utilizzo di azioni proprie;

(ii) per il servizio di piani di incentivazione basati su strumenti finanziari destinati ad amministratori e/o dipendenti di Spindox e delle società/associazioni dalla stessa partecipateovvero per procedere ad assegnazioni gratuite ai soci o adempiere ad obbligazioni derivanti da warrant, strumenti finanziari convertibili, a conversione obbligatoria o scambiabili con azioni (sulla base di operazioni in essere o da deliberare/implementare);

(iii) come oggetto di investimento per un efficiente impiego della liquidità generata dall'attività caratteristica della Società.

L'acquisto di azioni proprie avverrà per un periodo di 18 mesi a far tempo dalla data di efficacia dell'autorizzazione (i.e., 29 aprile 2022), anche in più tranche, fino a massime n. 150.000 azioni ordinarie Spindox, per un controvalore massimo stabilito in Euro 2.000.000 entro i limiti degli utili distribuibili e delle riserve disponibili risultanti dall'ultimo bilancio approvato al momento dell'effettuazione di ciascuna operazione (pari, alla data odierna, a Euro 12.542.910). Inoltre, gli acquisti, che saranno effettuati sul sistema multilaterale di negoziazione Euronext Growth Milan, verranno realizzati a un corrispettivo per ciascuna azione che non sarà, da un lato, inferiore del 10% nel minimo e, dall'altro lato, superiore del 10% nel massimo rispetto al prezzo di riferimento che l'azione avrà registrato nella seduta di Borsa del giorno precedente al compimento di ogni singola operazione di acquisto, e comunque nel rispetto delle disposizioni comunitarie e nazionali in materia di abusi di mercato e delle prassi di mercato ammesse.

A tal proposito, il Consiglio di Amministrazione ha conferito MiT SIM S.p.A., quale intermediario incaricato, l'esecuzione degli acquisti sul mercato per tutta la durata del programma. MiT SIM S.p.A. adotterà le decisioni in merito agli acquisti in pienaindipendenza, anche in relazione alla tempistica delle operazioni, nel rispetto dei parametri e critericontrattualmente definiti nonché della normativa applicabile e della predetta delibera Assembleare.

Si precisa infine che la Società detiene alla data odierna la Società detiene n. 470.060 azioni proprie, parial 7,83% del capitale sociale.

(GD - www.ftaonline.com)