*Stellantis *ha fornito alcune indicazioni sull'andamento del primo trimestre e confermato le stime per l'intero esercizio. Ecco i dati principali.

  • *Ricavi *netti per 41,5 miliardi di euro, con un aumento del 12% rispetto ai 37,0 miliardi di euro del primo trimestre 2021 pro-forma, grazie a migliori prezzi e mix di prodotti, oltre a cambi di conversione più favorevoli

  • *Consegne *consolidate di 1.374.000 unità, in calo del 12% principalmente a causa della mancata evasione di ordini per l'approvvigionamento di semiconduttori

  • Stock di veicoli nuovi di 807 mila unità al 31 marzo 2022, ampiamente in linea con il 31 dicembre 2021. Stock aziendale di 179 mila unità

  • *Dividendo ordinario *di 1,04 euro per azione approvato dall'Assemblea degli azionisti e pagato nel mese di aprile 2022 Tutti i confronti sono riferiti ai risultati pro-forma del primo trimestre 2021

"Nel primo trimestre i ricavi netti sono cresciuti del 12% grazie ai prezzi netti , a un miglior mix di modelli e a cambi di conversione più favorevoli, mentre le consegne sono calate del 12%. La guidance per l'intero anno, con margini di risultato operativo rettificato a doppia cifra e flussi di cassa positivi, è confermata, nonostante le condizioni sfavorevoli in termini di approvvigionamenti e di inflazione, grazie al successo dei modelli e alle partnership strategiche.", ha commentato il CFO Richard Palmer.

I risultati presentati oggi, favoriti dal successo della strategia tecnologica e di prodotto, dimostrano la capacità di Stellantis di affrontare e superare gli eventi avversi che caratterizzano questo momento storico, portando avanti contemporaneamente "Dare Forward 2030", l'audace piano strategico per il prossimo decennio.

I ricavi registrati da Stellantis nel primo trimestre 2022 riflettono la forza dei nuovi prodotti, tra cui Jeep Grand Cherokee L e Wagoneer/Grand Wagoneer per il North America; DS4, Fiat Nuova 500, Opel Mokka e la gamma di veicoli commerciali leggeri per la regione Enlarged Europe; Jeep Grand Cherokee, Peugeot 3008 e Citroën C4 per Medio Oriente e Africa; mentre Fiat Pulse, Jeep Compass, Peugeot 208 e Fiat Cronos hanno dato un contributo sostanziale alla posizione di leadership nel mercato del Sud America .

Al tempo stesso prosegue il momento positivo dei veicoli Stellantis a basse emissioni , con una crescita di oltre il 50% rispetto all'anno precedente nelle vendite di veicoli BEV(7) nella regione Enlarged Europe. L'Azienda ha registrato importanti progressi verso il raggiungimento della capacità produttiva di 400 GWh per le batterie entro il 2030 grazie alla sottoscrizione, nel primo trimestre del 2022, di partnership strategiche con LG Energy Solution e Automotive Cells Company (ACC), che consentiranno rispettivamente di realizzare il primo impianto di produzione di batterie agli ioni di litio su vasta scala in Canada (Windsor) e una nuova "gigafactory" a Termoli (Italia). In un altro settore fondamentale del piano strategico "Dare Forward 2030", che segna il percorso verso un futuro sostenibile, Stellantis ha stretto una partnership strategica con Amazon e Foxconn nell'ambito della strategia sul software.

(GD - www.ftaonline.com)