Il Consiglio di Amministrazione di Svas Biosana S.p.A., primario operatore del settore sanitario, attivo nella produzione e distribuzione di dispositivi medici destinati alle strutture sanitarie pubbliche e private, quotata su Euronext Growth Milan, riunitosi in data odierna, ha esaminato il fatturato consolidato del primo trimestre 2022, non sottoposto a revisione legale, che risulta pari a € 21,3 milioni, in crescita del 12,1% rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente (€ 19 milioni). La forte crescita è stata trainata da tutte le linee di business:
- Svas, specializzata nella distribuzione e vendita in Italia di dispositivi medicispecialistici, ha registrato un +14,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno
- Farmex, dedicata alla produzione e vendita di prodotti per l'incontinenza e personal care, ha segnato un +3,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno
- Medical, dedicata alla produzione e vendita di custom pack, dispositivi medici e medicazioni avanzate, ha registrato un +3,8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno
- Mark Medical, dedicata alla distribuzione e vendita di dispositivi medici avanzati nell'Est Europa, ha segnato un +25,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno
Umberto Perillo, Amministratore Delegato di Svas Biosana S.p.A., ha dichiarato: "Siamo molto soddisfatti dei risultati conseguiti in questa prima parte dell'anno, anche considerando l'attuale scenario macroeconomico. I risultati del primo trimestre confermano la crescita continua attraverso lo sviluppo di ogni area d'affari. Come comunicato in sede di IPO, stiamo eseguendo il nostro business plan che prevede l'implementazione della strategia di crescita esterna con operazioni di M&A, e la strategia di crescita interna, attraverso l'ampliamento della capacità produttiva"

(RV - www.ftaonline.com)