Telecom Italia -2,7% perde ulteriore terreno e tocca i minimi dall'8 marzo. Il gruppo delle telecomunicazioni mercoledì scorso ha pubblicato i risultati del primo trimestre 2022, che non hanno evidenziato particolari sorprese. I ricavi organici sono apparsi in calo, -4,5% a/a a 3,644 miliardi di euro, l'EBITDA organico -13,3% a/a a 1,387 miliardi, indebitamento netto 22,639 miliardi. I dati sono sostanzialmente in linea con le attese. L'a.d. Pietro Labriola ha dichiarato che il piano industriale che verrà presentato il 7 luglio potrebbe contenere una revisione della guidance grazie all'imminente accordo con CDP per la realizzazione della rete unica con Open Fiber. Oggi il Sole 24 Ore scrive che l'operazione presenta non pochi problemi tecnico-finanziari che potrebbero allungare le tempistiche.

(SF - www.ftaonline.com)