Tenaris è sceso sotto il supporto critico a 8,49, base del doppio massimo disegnato in area 10 euro da marzo. Il completamento della figura ribassista non è stato tuttavia netto, servirebbe la violazione di 8,10 per prospettare discese verso 7,70, base del gap del 25 febbraio, e 6,87, 50% retracement del rialzo da ottobre 2020. Oltre 8,90 possibile invece sperare nel test di area 9,50, poi resistenza a 10 euro.

(AM - www.ftaonline.com)