Il Consiglio di Amministrazione di The Italian Sea Group S.p.A. ("TISG" o la "Società"), operatore globale della nautica di lusso, comunica di aver approvato il Bilancio della Società relativo all'esercizio chiuso il 31 dicembre 2021 redatto secondo i principi contabili internazionali IFRS.

Principali risultati dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2021 rispetto al 31 dicembre 2020:
• Ricavi totali: 186 milioni di Euro, +60,3% rispetto ai 116 milioni di Euro dell'esercizio precedente;
• EBITDA: 28 milioni di Euro, +93% rispetto ai 14,5 milioni di Euro del 31 dicembre 2020, con un EBITDA margin pari al 15% rispetto al 12,5% del 2020;
• EBIT: 21,7 milioni di Euro, +131% rispetto ai 9,4 milioni di Euro del 2020 con un'incidenza sui ricavi pari a 11,7%;
• Utile Netto: 16,3 milioni di Euro, +163% rispetto ai 6,2 milioni di Euro del 2020;
• Investimenti: 26 milioni di Euro al 31 dicembre 2021, +92% rispetto al 2020;
• Posizione Finanziaria Netta positiva per 41 milioni di Euro, rispetto a un indebitamento netto di 8,3 milioni di Euro al 31 dicembre 2020;
• L'Order book (valore complessivo del portafoglio ordini) di shipbuilding e refit è pari a 827 milioni di Euro al 31 dicembre 2021, corrispondente al +37% rispetto al 31 dicembre 2020;
• Il Net Backlog (valore complessivo dei contratti in essere relativi a yacht non ancora consegnati al netto dei ricavi già iscritti nel conto economico) di shipbuilding e refit al 31 dicembre 2021 è pari a 536 milioni di Euro;
• Al 31 dicembre 2021 risultano in produzione 27 commesse.

Altre delibere del Consiglio di Amministrazione:
• Proposto un dividendo di 0,185 Euro per azione;
• Confermata la Guidance 2022: Ricavi previsti tra 280 e 295 milioni di Euro, ancora in salita di circa il 55% rispetto ai Ricavi 2021; EBITDA Margin ancora in crescita al 15,5% anche a fronte del significativo aumento dei Ricavi;
• Proposta di autorizzazione all'acquisto e disposizione azioni proprie;
• Rinnovo dei membri dell'Organismo di Vigilanza;
• Convocazione dell'Assemblea degli Azionisti il 29 aprile 2022.

"Il 2021 si conferma un anno particolarmente significativo per The Italian Sea Group, che ha visto l'ulteriore consolidamento della Società nel segmento dei mega yacht e in mercati di rilevanza strategica come quello americano" – ha commentato Giovanni Costantino, Founder & CEO di The Italian Sea Group. "A breve distanza dall'acquisizione di Perini Navi, finalizzata a fine gennaio, sono tornati operativi i siti produttivi di Viareggio e La Spezia, abbiamo integrato la maggior parte dei dipendenti e avviato con impegno ed energia importanti commesse, con l'obiettivo di valorizzare sempre di più un brand così prestigioso nel panorama nautico internazionale. I risultati odierni indicano il successo della nostra strategia di business, focalizzata sulla continua ricerca dell'eccellenza, dell'innovazione e della qualità. In funzione di questi risultati, che ci permettono di guardare con grande determinazione e fiducia verso le numerose opportunità future, confermiamo la Guidance 2022."

(RV - www.ftaonline.com)