Gruppo Tinexta e Intesa Sanpaolo, avviano una partnership strategica volta a supportare le PMI italiane nel loro percorso di crescita attraverso l'unione di due attori ad alta complementarietà: Intesa Sanpaolo Forvalue, rete capillare che offre servizi e prodotti non finanziari con accesso preferenziale ai clienti del più grande istituto di credito italiano e Tinexta, leader nell'erogazione di servizi ad alto valore aggiunto specializzato sulle PMI e operativa nelle aree di business: Digital Trust, Cybersecurity, Credit Information & Management, Innovation & Marketing Services. L'operazione prevede il conferimento da parte di Intesa Sanpaolo della partecipazione del 100% di Intesa Sanpaolo Forvalue in Innolva S.p.A., società controllata da Tinexta con sottoscrizione di azioni di nuova emissione, rivenienti da aumento di capitale riservato. Intesa Sanpaolo Forvalue è una società controllata al 100% da Intesa Sanpaolo che, attraverso un network di partner esterni e una propria rete di agenti, eroga servizi non finanziari alle imprese clienti della Divisione Banca dei Territori. Il closing è previsto nel mese di luglio p.v. a seguito dell'avveramento delle condizioni sospensive applicabili a questo tipo di operazioni e ad esito del conferimento, il capitale sociale di Innolva sarà detenuto per il 75% da Tinexta, che mantiene la maggioranza della Governance societaria, e per il 25% da Intesa Sanpaolo. Il valore del conferimento è stato fissato in 55 milioni di euro. Sono previsti, inoltre, diritti di opzione put & call sulla quota del 25% del capitale sociale detenuta da Intesa Sanpaolo in Innolva S.p.A., condizionati al venir meno della Partnership e/o a determinati risultatirispetto agli obiettivi di piano, ed esercitabili in due finestre temporali, nel biennio 2025-2026. È inoltre previsto un earn-out che, in caso di superamento di determinati obiettivi di piano, ratificati con l'approvazione del bilancio 2025 di Forvalue, permetterà ad Intesa Sanpaolo di incrementare la propria partecipazione in Innolva, fino a un ulteriore 5% del capitale sociale. L'operazione mira alla costituzione di un polo domestico unico e integrato per i servizi a maggior valore aggiunto alle PMI ed è inteso al rafforzamento della leadership di Tinexta S.p.A. quale operatore di riferimento per il comparto e si basa sulla forte complementarità dei due partner dell'accordo: Intesa Sanpaolo Forvalue coordina una rete commerciale di oltre 90 agenti monomandatari, distribuiti capillarmente su tutto il territorio nazionale e rappresenta una via di accesso preferenziale al portafoglio clienti imprese della Divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo; Tinexta S.p.A., con il suo esclusivo modello di business ed elevate competenze verticali è uno dei principali operatorispecializzato nelsegmento PMI e, in particolare, offre consulenza e supporto per l'ottenimento di strumenti di finanza agevolata per l'innovazione, consulenza per l'internazionalizzazione, servizi di digital marketing e servizi a supporto del processo decisionale per la gestione integrata del ciclo del credito, La piattaforma, cui già aderiscono alcuni importanti partner commerciali che ne arricchiscono ulteriormente l'offerta, fornirà un ampio spettro di servizi non finanziari inizialmente a 110.000 clienti del comparto PMI del mondo Intesa Sanpaolo, Divisione Banca dei Territori, il cui potenziale complessivo è di circa 150.000 piccole e medie imprese. Il piano disviluppo a supporto dell'operazione prevede che nei prossimi cinque anni possano essere raggiunti oltre 70 mila nuovi clienti, appartenenti alla rete di Intesa Sanpaolo e potenzialmente interessati ai servizi di Tinexta, con una crescita progressiva che nell'ultimo anno di piano (2025) è attesa portare a circa 20 mila nuovi contatti, convertibili in quasi 8 mila contratti (tra nuovi e rinnovi) per il Gruppo Tinexta , con ricavi consolidati addizionali stimati tra 55 e 60 milioni di Euro e una marginalità combined attesa coerente con quella delle varie Business Unit. "Intesa Sanpaolo e Tinexta – ha affermato Pier Andrea Chevallard, Amministratore Delegato di Tinexta - condividono una comune visione basata sulla necessità di mettere a disposizione delle imprese, in particolare le PMI, un'ampia e qualificata piattaforma di prodotti e servizi a supporto del business. Ciò sarà sempre più i mportante per assicurare al sistema produttivo italiano crescita, innovazione e capacità di risposta ai cambiamenti del mercato. Come Tinexta vogliamo veicolare i servizi delle varie business unit del Gruppo attraverso una rete, come quella di Intesa Sanpaolo ampia, capillare e di elevato standing sul territorio italiano". "Si tratta di un'occasione imperdibile per accelerare lo sviluppo – ha proseguito Chevallard – di un polo di competenze che già oggi vanta un posizionamento unico nel panorama italiano, per creare il quale sarebbero necessari ingenti investimenti e una lunga fase di implementazione, che invece potranno essere destinati a nuovi progetti strategici" "Grazie alla partnership con Tinexta, leader di mercato su una molteplicità di servizi a valore aggiunto, rafforziamo la nostra gamma di servizi non finanziari alle PMI. Vogliamo infatti offrire strumenti non finanziari che siano funzionali alla crescita del business e all'ampliamento dei mercati, in un momento in cui digitalizzazione, internazionalizzazione, innovazione e accesso alle misure di finanza agevolata rappresentano un fattore cruciale.– ha dichiarato Stefano Barrese, responsabile Divisione Banca dei Territori Intesa Sanpaolo – Tinexta è già oggi uno dei principali partner di Intesa Sanpaolo ForValue, relativamente alla gamma di offerta prodotti e con questa partnership valorizziamo ulteriormente un modello di servizio vincente, che permette di affiancare ai nostri gestori dedicati alle imprese una rete capillare di consulenti specializzati per offrire un servizio sempre più qualificato e soddisfare così in maniera ancora più estensiva il fabbisogno dei servizi non finanziari delle aziende." Tinexta e Innolva sono state assistite da PwC Strategy& come advisor industriale, PwC Deals e PwC TLS Avvocati e Commercialisti per le attività connesse alla Due Diligence, dallo studio legale Gianni & Origoni per gli aspetti contrattuali e da Mediobanca come advisor finanziario. Intesa Sanpaolo si è avvalsa di Deloitte e di Pedersoli Studio Legale.

(RV - www.ftaonline.com)