Tui accelera il rimborso degli aiuti di Stato attraverso un aumento di capitale. L'operatore turistico tedesco restituirà in toto i 671 milioni di euro ricevuti dal governo attraverso il Wirtschaftsstabilisierungsfonds (Wsf, il fondo di stabilizzazione di Berlino) e ridurrà a 2,1 miliardi il debito con la Kreditanstalt für Wiederaufbau (KfW, la banca per lo sviluppo della Germania). Tui, costretta a ricorrere agli aiuti di Stato a causa del durissimo impatto della crisi del Covid-19 sul settore turistico, intende collocare fino a 162,3 milioni di nuove azioni, pari a circa il 10% del capitale attuale, attraverso un bookbuilding accelerato rivolto esclusivamente a investitori istituzionali. Tui aveva chiuso in rally del 3,21% martedì a Francoforte, contro il guadagno dell'1,59% del Dax.

(RR - www.ftaonline.com)