Twitter ha comunicato martedì dopo la chiusura di Wall Street risultati relativi al terzo trimestre segnati da un rosso di 536,8 milioni di dollari, pari a 67 centesimi per azione, contro i 28,7 milioni, e 4 centesimi, di utile del pari periodo dello scorso esercizio. La performance è stata condizionata da aggravi straordinari per 766 milioni di dollari relativi al patteggiamento in una class action che vedeva la società di San Francisco accusata di avere fuorviato gli investitori sulla crescita degli utenti. Su base rettificata il rosso si è attestato a 54 centesimi per azione, contro i 17 centesimi di utile del consensus di FactSet. Nei tre mesi i ricavi sono cresciuti da 936 milioni a 1,28 miliardi di dollari mentre i monetizable daily active user (utenti giornalieri attivi monetizzabili) sono aumentati del 13% annuo a 211 milioni, appena sotto ai 212 milioni stimati dagli analisti. Twitter, dopo avere perso l'1,26% martedì al Nyse, scambiava in crescita di oltre il 2% in after market.

(RR - www.ftaonline.com)