TXT Working Capital Solutions, parte del gruppo TXT, che ha sviluppato Polaris, piattaforma digitale per gestire in modo dinamico e centralizzato i programmi di Supply Chain Finance, e ARISK®, startup innovativa che sviluppa algoritmi predittivi di rischio grazie all'intelligenza artificiale applicata all'ingegneria, annunciano la sigla di una partnership per diffondere e sviluppare la cultura della misurazione e gestione dei rischi lungo le filiere.
La sostenibilità della supply chain è uno dei temi più sensibili del contesto economico attuale. Operare in modo sostenibile significa essere in grado di prevedere e misurare le diverse tipologie di rischio cui sono esposti i soggetti che compongono la filiera: rischi finanziari, ambientali, sociali e di governance.
La piattaforma Polaris è uno strumento per gestire la dimensione finanziaria dei rapporti di fornitura e rendere più solida e resiliente la supply chain attraverso la condivisione del merito creditizio delle componenti più forti con le più deboli, ma questo non esaurisce le dimensioni di rischio che l'azienda capofiliera deve tenere sotto controllo per assicurare la sostenibilità complessiva della sua supply chain e dei suoi processi produttivi.
È a questo fine che Polaris ha siglato un accordo di collaborazione con ARISK®, spin off del Politecnico di Torino, che ha elaborato un algoritmo per la valutazione dei rischi aziendali (default, governance, sostenibilità, ecc.) e che ha sviluppato una piattaforma di enterprise risk management che supporta l'imprenditore nelle decisioni relative al trattamento dei rischi aziendali, al fine di promuovere la stabilità e la resilienza delle imprese.
L'obiettivo dell'accordo è distribuire questa piattaforma alle aziende che fanno parte delle filiere, per facilitare la condivisione delle informazioni sui diversi profili di rischio e semplificarne la comprensione e gestione in una logica collaborativa. ARISK®, potrà anche fornire attività di formazione alle aziende in materia di valutazione e gestione dei rischi e restituire alle aziende della supply chain e all'azienda capofiliera informazioni relative alle loro performances in questo ambito.
Francesco Sacchi, amministratore delegato di TXT Working Capital Solutions, ha commentato: "Siamo orgogliosi di poter fornire alle filiere che utilizzano Polaris un ulteriore importante strumento di condivisione di informazioni ad altissimo valore aggiunto, quali sono quelle raccolte ed elaborate da ARISK®. La consapevolezza condivisa dei rischi di impresa, in particolare quelli più strettamente collegati con la sostenibilità, è un elemento centrale per rafforzare le filiere di fornitura, nel contesto delle nuove sfide che le attendono".
Giuseppe Vegas, presidente di ARISK®, ha aggiunto: "Siamo molto contenti di questa partnership con TXT che sono sicuro porterà grandi benefici alle aziende delle varie filiere. La potenza degli score e degli algoritmi di ARISK® sono stati confermati di recente a livello internazionale, quando ARISK® ha definito insieme al Politecnico di Torino il primo standard mondiale in grado di fornire delle regole per lo scambio di dati tra computer e sistemi di intelligenza artificiale che forniscano predizioni fino a cinque anni sul fallimento, la governance e i rischi delle aziende. Lo standard, battezzato MPAI-CUI, è stato sviluppato all'interno di MPAI Community®, organizzazione internazionale no profit dedicata agli standard di compressione dei dati basati sull'intelligenza artificiale, di cui il Politecnico di Torino è socio".

(RV - www.ftaonline.com)