Il Consiglio di Amministrazione di *UCapital24 *social network economico e finanziario ammesso alle negoziazioni su AIM Italia, ha approvato in data 24 maggio 2020 il progetto di bilancio per l'esercizio chiuso al 31 dicembre 2020.

*Dati economico finanziari pro forma *

* Ricavi consolidati pro-forma 2020 pari a Euro 454 migliaia a fronte di Euro 532 migliaia del pro forma 2019

  • Ebitda consolidato pro-forma pari a Euro – 1.285 migliaia a fronte di Euro – 1.102 migliaia del consolidato pro forma 2019

  • Perdita netta consolidata pro-forma pari a Euro -2.392 migliaia a fronte di Euro – 1.753 migliaia del consolidato pro-forma 2019

  • Posizione finanziaria netta consolidata pro-forma pari a Euro 108 migliaia (cassa netta) a fronte di Euro 962 migliaia (cassa netta) del consolidato pro forma 2019 ed Euro 519 migliaia (cassa netta) della situazione consolidata pro forma al 30 giugno 2020

  • Patrimonio netto pari a Euro 6.644 migliaia al 31 dicembre 2020 a fronte di Euro 8.981 migliaia al 31 dicembre 2019

Il consolidato pro forma è il consolidato di Ucapital24 spa e Alphie sul totale dei 12 mesi del 2020.

Nell'esercizio 2020 i *ricavi consolidati *pro-forma sono stati pari a Euro 454 migliaia a fronte di Euro 532 migliaia del consolidato pro forma 2019, con un *Ebitda *consolidato pro-forma pari a Euro – 1.285 migliaia a fronte di Euro – 1.102 migliaia del consolidato pro forma 2019, a causa dello slittamento dello sviluppo del business rispetto ai piani originari, sia per gestione di tematiche tecniche che per la situazione di mercato contingente influenzata dalla situazione pandemica.

La *Posizione finanziaria netta *è risultata pari a Euro 108 migliaia (cassa netta) a fronte di Euro 962 migliaia (cassa netta) del consolidato pro forma 2019 ed Euro 519 migliaia (cassa netta) della situazione consolidata pro forma al 30 giugno 2020, prevalentemente riconducibile al rallentamento e conseguente slittamento negli investimenti legati all'avvio delle campagne di marketing e al conseguente ritardo nella implementazione della strategia dell'Emittente.

Al 31 dicembre 2020 i debiti scaduti da oltre 60 giorni sono pari a Euro 125 migliaia, ma non si rilevano situazioni critiche a riguardo.
Il patrimonio netto passa da Euro 8.987 al 31 dicembre 2019 ad Euro 6.648 migliaia al 31 dicembre 2020.

  • Bilancio separato al 31 dicembre 2020 *

**UCapital24 Spa (o la Capogruppo) ha registrato un risultato netto di esercizio in contrazione di Euro 2.396.165, principalmente a causa del diffondersi della pandemia di covid-19 e della sospensione delle attività di marketing e web marketing che hanno rallentato lo sviluppo del business. Il patrimonio netto al 31 dicembre 2020 è pari a Euro 6.644.385.

*Copertura della perdita *

**Paragrafo in cui si spiega la copertura della perdita della SPA (come da bilancio)

*Convocazione Assemblea Straordinaria *

*Facendo seguito a quanto comunicatto in data 11 maggio 2021, il Consiglio di Amministrazione ha determinato i termini e le condizioni dell'aumento di capitale da offrire in opzione ai soci ai sensi dell'art. 2441 cod. civ. fino a un ammontare di *Euro 800.000. In particolare il Consiglio ha determinato di sottoporre all'approvazione dell'assemblea la proposta di emettere nel contesto dell'aumento di capitale massime n. 634.920 azioni ordinarie da offrire in oopzione agli azionisti a un prezzo pari a Euro 1,26 per azione, secondo un rapporto di opzione di n. 3 nuove azioni ordinarie ogni 20 azioni detenute.

Per quanto concerne il periodo di offerta il Consiglio di Amministrazione ha conferito delega al Presidente per definire lo stesso all'esito dell'avvenuta iscrizione della delibera di aumento di capitale e compatibilmente con le tempistiche regolamentari e concordate con Borsa Italiana.

Le nuove azioni rinvenienti dall'aumento di capitale avranno le stesse caratteristiche e attribuiranno gli stessi diritti delle azioni ordinarie in circolazione alla data della loro emissione e saranno negoziate sul mercato AIM Italia. Sul punto si precisa che l'azionista UCapital Ltd. ha comunicato la sua disponibilità riniunciare a un numero di diritti necessario alla quadratura dell'operazione. Resta fermo l'impegno irrevocabile da parte dell'azionista di maggioranza UCapital Ltd a sottoscrivere integralmente la quota in opzione e l'eventuale inoptato fino all'ammontare di Euro 800.000.

La stessa UCapital LTD si è impegnata ad assumere nei confronti della Società impegni di lock up sul 100% delle nuove azioni sottoscritte per i 18 mesi successivi alla chiusura dell'offerta in opzione. Come comunicato in data 11 maggio 2021, alle azioni sottoscritte nell'ambito dell'aumento di capitale abbinato 1 "Warrant UCapital 2019-2022" che avrà le medesime caratteristiche dei Warrant in circolazione.

Pertanto il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre all'assemblea straordinaria l'emissione di massimi n. 634.920 warrant e di modificare contestualmente i termini e le condizioni dell'aumento di capitale a servizio approvato dall'assemblea in data 4 luglio 2019 al fine di incrementare le azioni a servizio dei warrant. I warrant assegnati in via gratuita alle azioni sottoscritte nell'ambito dell'aumento di capitale sono identici e dunque fungibili con medesime caratteristiche ai warrant attualmente in circolazione e saranno dunque quotati sul mercato AIM Italia con il medesimo codice ISIN.

L'assemblea straordinaria degli azionisti si terrà in prima convocazione l'11 giugno 2021, e, occorrendo, il 14 giugno in seconda convocazione. L'avviso di convocazione e la relativa documentazione sarà messa a disposizione degli azionisti sul sito internet della Società nei termini e secondo le modalità previste dalla normativa applicabile.

*Cooptazione di un nuovo amministratore *

**Nel rispetto di quanto previsto dall'art. 2386 cod. civ., il Consiglio di Amministrazione ha inoltre ha proceduto a nominare per cooptazione un nuovo consigliere la Dottoressa Raffaella Bravin in sostituzione del consigliere Giuseppe Carlo Ferdinando Vegas, dimessosi in data 30 aprile 2021. L'assemblea degli azionisti sarà convocata per assumere le necessarie deliberazioni in merito all'integrazione del Consglio di Ammnistrazione.

*Fatti di particolare rilievo *

**La pandemia da COVID-19 manifestatasi nei primi mesi del 2020, ha provocato il lockdown di alcune attività produttive, ma in quanto svolge attività ritenute essenziali UCapital24 non ha subito il blocco produttivo UCapital24, dando attenzione prioritaria alla salute e alla sicurezza dei propri lavoratori nei luoghi di lavoro, è riuscita a garantire la continuità produttiva pur con gli stringenti limiti in vigore.

E' stato attuato il massimo utilizzo di modalità di lavoro agile (smart-working), sono state incentivate le ferie e i congedi retribuiti, sono stati assunti protocolli di sicurezza anti-contagio, sono stati limitati gli spostamenti dei dipendenti all'interno dei siti e con contingentamento dell'accesso agli spazi comuni.

La prosecuzione dell'attività durante la pandemia ha comunque impattato in modo negativo sul bilancio di UCapital24:

  • A livello economico, la società ha avuto minori ricavi rispetto a quanto inizialmente pianificato per l'anno 2020, ma ha posto in essere una serie di misure strategiche all'interno di un piano di Recovery per garantire la riduzione dei costi e l'efficientamento della gestione in ottica di continuità aziendale. Infatti, i dati previsionali indicati nel documento di ammissione all'AIM sono ritenuti non più attuali nel breve termine e la società ha dovuto attuare un piano di recovery che si è concretizzato nelle seguenti misure:
  • richiesta dell'utilizzo del FIS laddove possibile come da Decreto Cura Italia;
  • taglio delle consulenze esterne non strategiche;
  • riduzione degli investimenti non indispensabili nell'immediato e rimodulazione di acquisto beni e servizi;
    *- richiesta dilazione pagamento ai fornitori contrattualizzati;

  • A livello finanziario, la società ha richiesto ed ottenuto da parte del Ministero dello Sviluppo Economico ai sensi dei commi 89 e seguenti della legge 27 dicembre 2017 n. 205 il *credito di imposta *di euro 363.868,00 spettante in relazione ai costi di quotazione in borsa, nonché il credito iva di euro 174.566,00 derivante dalla dichiarazione per l'anno di imposta 2019. Questi importi sono stati e potranno essere utilizzati in compensazione con quanto dovuto nei confronti dell'Erario consentendo la regolarità contributiva e fiscale ed ottimizzando i flussi di cassa della società.

In riferimento a leasing e finanziamenti si è usufruito delle moratorie previste dal Decreto Cura Italia ed è stato anche richiesto ed ottenuto il finanziamento garantito previsto dal Decreto Liquidità, tutte misure governative legate all'emergenza Covid-19.

Si è fatto ricorso per il personale dipendente, ove possibile, all'utilizzo degli ammortizzatori sociali.

*Gestione conservativa delle risorse finanziarie in attuazione del piano di Recovery *

**Il fenomeno "Covid19", che ha causato un blocco sistemico nel corso del 2020 e portato la società ad attuare un piano di recovery finalizzato alla salvaguardia della cassa nella prima metà del 2021, non si è ancora concluso.

Il piano di recovery messo in atto nel primo trimestre del 2020 ha consentito alla società di ridurre le uscite di cassa così come da pianificazione, concentrandosi solo sullo sviluppo della nuova tecnologia più idonea a sfruttare anche i cambiamenti derivanti dal fenomeno "Covid19". I mancati investimenti in marketing ed il conseguente ritardo nello sviluppo commerciale hanno portato la società ad uno stress finanziario, gestito attraverso la continuazione del piano di recovery anche nella prima metà del 2021, investendo tutte le risorse esclusivamente nella finalizzazione della tecnologia e dei prodotti da lanciare ufficialmente sul mercato durante i mesi di giugno e luglio 2021.

*Alphiewealth *

*La società nel corso dell'esercizio, al fine di migliorare le strategie di crescita ed ampliare l'offerta della piattaforma Ucapital24, ha approvato in sede di assemblea straordinaria tenutasi in data 03 settembre 2020 con atto del notaio Mathias Bastrenta in Milano l'operazione di *reverse take over, operazione di integrazione della società Ucapital24 S.p.a. con la società *AlphieWealth *S.r.l. ai sensi dell'art. 14 del Regolamento Emittenti AIM.

Alphiewealth è una società costituita nel 2015 con sede in Roma che ha come attività principale quella di creare applicazioni orientate soprattutto al web 2.0 (social, community, etc…) per dispositivi mobili, puntando sulla individuazione di bisogni insoddisfatti afferenti nicchie/settori ancora scoperti di mercato (sia B2B che B2C). L'operazione di reverse take over ha l'obbiettivo di valorizzare il servizio di robo advisor già integrato all'interno di Ucapital24 con l'offerta di Alphiewealth, garantendo inoltre un ampliamento della base utenti su cui Ucapital24 possa agire.

Una integrazione commerciale che permetterà agli utenti/clienti della piattaforma Ucapital24 di usufruire dei servizi offerti da Alphiewealth e consentirà l'attivazione di versioni mirate per la conversione in clienti dalla versione free alla versione premium dei servizi offerti. L'operazione ha altresì la finalità di integrare i prodotti offerti tramite la piattaforma Ucapital24, realizzando strategie di cross selling, con particolare riferimento al nuovo servizio di robo advisor.

Inoltre l'operazione ha avuto la finalità di permettere ad Ucapital24 di rafforzare il proprio team IT con l'inserimento di nuove risorse messe a disposizione da Alphiewealth, a supporto dello sviluppo del progetto. L'operazione di reverse take over, da completarsi e perfezionarsi alla data di redazione del presente bilancio per la parte relativa alla fusione, è stata attuata mediante aumento di capitale riservato, con esclusione del diritto di opzione ai sensi dell'art. 2441, commi 4 e 6 cod. civ. riservato ai soci di Alphiewealth, da liberarsi in natura mediante conferimento delle partecipazioni da questi detenute in Alphiewealth.

Aurum Trust & Finance SA in qualità di esperti indipendenti ha rilasciato in data 15 maggio 2020 la valutazione relativa al conferimento in natura delle partecipazioni detenute dai soci di Alphiewealth aggiornata al 30.04.2020 a liberazione dell'aumento di capitale riservato ai sensi e per gli effetti degli art. 2343, 2343-ter comma 2, lett. B) e 2440 del Codice Civile.

Ad ottobre 2020 il nuovo team integrato tra Alphiewealth e di UCapital24 ha riprogettato la nuova versione del social network e della trading suite. Il lockdown invernale ha costretto la società a rallentare nuovamente i lavori di avvio della nuova piattaforma. A dicembre 2020 è stato formulato il nuovo piano tecnologico e commerciale, che prevede la release della nuova versione del social network in versione web e mobile nel mese di Giugno 2021, unito con il nuovo servizio di UCapital Prime frutto dell'evoluzione della trading suite.

Al contempo verranno avviate le attività commerciali B2B e B2C dal team di sales che nel primo semestre 2021 supporteranno gli utenti attivi.

*Lancio dei prodotti integrati *

**UCapital24 è un social network finanziario globale il cui business model prevede l'ottenimento di una base di utenti free a cui si offrono i servizi integrati. Le diverse linee di revenue vengono attivate grazie ai prodotti integrati che progressivamente verranno lanciati.

Nel mese di Dicembre 2020 è stata avviata l'attività di sviluppo della nuova versione del social network, sviluppata in precedenza con una tecnologia ormai obsoleta e che soprattutto non consentiva di andare online con la versione mobile. A tal riguardo la società ha quindi deciso di ritardare nel 2021 la presentazione della versione ufficiale e definitiva del social network nella sua versione web e mobile comprensiva di App, con la certezza di avere un prodotto all'avanguardia ed una tecnologia stabile e scalabile a livello globale, in linea con quanto il mercato si aspetta da UCapital24.

A tal proposito è stato avviato un doppio team di lavoro integrato che da un lato ha sviluppato la versione social e dall'altro ha realizzato il servizio integrato di UCapital Prime, ovvero il servizio premium per clienti istituzionali e retail. Tale servizio è l'evoluzione tecnologica della vecchia Trading Suite, presente sul social network nel 2020, ma non visibile sul mercato.

La nuova versione invece consentirà a tutti i clienti istituzionali e retail di poter accedere a tale servizio collegandosi al tempo stesso al social network. Il servizio Prime, che si offrirà attraverso una nuova piattaforma tecnologicamente più avanzata della precedente, è stata realizzato in base alle richieste dei più importanti potenziali clienti istituzionali.

A giugno è dunque previsto il lancio ufficiale della nuova versione del social network integrato con il robo advisor e il servizio prime, la nuova App Mobile e partiranno inoltre le prime campagne marketing finalizzate all'acquisizione di utenti e clienti premium. Tra i nuovi servizi e prodotti perfezionati nella nuova versione della piattaforma si aggiungono i webinar e gli eventi in streaming integrati nel social. Il primo importante cliente istituzionale nel mercato italiano con cui sarà avviato tale servizio è Borsa Italiana, ma l'obiettivo è approcciare clienti istituzionali di tutta Europa a partire dalla seconda metà del 2021.

Le attività commerciali verranno sviluppate attraverso un team interno di sales, che nel corso dei primi 4 mesi del 2021 è stato costruito e formato ed oggi è pronto allo sviluppo delle campagne di marketing e di web marketing targhettizzate per aree geografiche e profili idonei in tutto il mondo finalizzate all'ottenimento di nuovi clienti. Infine lo sviluppo commerciale verrà attuato anche grazie alle partnership commerciali con inflencer mondiali e con operatori e aziende con un business complementare a quello di UCapital24. Con questo obiettivo, è stato siglato a maggio il primo accordo strategico con uno dei più famosi trader di Wall Street e con la sua società che garantirà un flusso di nuovi utenti americani.

*Ricerca & Sviluppo *

**UCapital24 è una società fintech e il cuore tecnologico dell'attività si basa sul lavoro costante su innovazioni tecnologiche in ambito digitale e finanziario. Pertanto la società ha investito nella prima fase di startup nella tecnologia adeguata a lanciare la versione del social più performante anche a discapito di un ritardo nell'avvio del modello di business. Teminata questa fase e dopo il lancio della versione definitiva del social network e della relativa App mobile, la società si doterà di un team interno di R&S che lavorerà costantemente sull'implementazione di nuove tecnologie a supporto della veloce evoluzione dei mercati e dell'economia digitale. Inoltre il nuovo team che si rafforzerà progressivamente garantirà anche un supporto idoneo nella crescita del flusso di utenti sulla piattaforma e su base globale.

La tecnologia relativa allo streaming, alla traduzione simultanea e al sistema di big data per la gestione dei dati sarà la priorità assoluta nella seconda metà del 2021.

*Crescita aziendale *

**Lo sviluppo del business è alla base della crescita della società e in questa direzione sono rivolte tutte le scelte strategiche. In primis, le azioni già in corso e pianificate per tutto l'anno del 2020 sono finalizzate all'acquisizione di clienti istituzionali con l'obiettivo di coprire tutta l'area europea e parte dell'est asiatico e dell'area del golfo arabico, per poi penetrare nel nord America.

Allo stesso tempo però la società intende velocizzare il suo processo di crescita anche valutando operazioni di Merger & Acquisition con partner strategici e complementari al suo modello di business. Nei primi mesi del 2021 sono state già avviate diverse partnership internazioanli con sbocchi commerciali in tutta l'area del nord Europa e del Middle Est. Sono in corso valutazioni anche ulteriori partnership strategiche e industriali con altre realtà fintech e finanziarie sia negli Stati Uniti che in Europa. L'obiettivo che la società si è posta e per cui sta lavorando è diventare il più importante ecosistema digitale economico e finanziario nel mondo.

*Attività promozionali di comunicazione tradizionale e di web marketing per continuare a sostenere la crescita degli utenti della piattaforma *

**Nel 2020 le attività di comunicazione e di web marketing propedeudiche allo sviluppo commerciale e quindi all'avvio del business model sono state quasi del tutto sospese in base al piano di recovery. Tali attività sono state riprogrammate e ripianificate sulla base del lancio della nuova versione della piattaforma nel mese di giugno 2021.

Subito dopo il lancio, infatti, partiranno le prime tre campagne di web marketing in Nord Europa e nel Middle Est. Tali campagne avranno l'obiettivo di intercettare nuovi utenti e nuovi clienti premium gestiti attraverso il team di sales. Le nuove campagne di comunicazione invece saranno attive dai mesi estivi e finalizzati ad una maggiore visibilità del brand a livello globale e all'acquisizione di clientela istituzionale per i nostri servizi fintech.

*Fatti di rilievo intervenuti dopo la chiusura dell'esercizio *

A gennaio 2021 si è perfezionata l'acquisizione del restante 10% di Alphiewealth detenuto da Masada srl, secondo le condizioni già definite dall'assemblea del 03 settembre 2020. In data 02 aprile 2021, la Società ha sottoscritto un accordo di investimento con Atlas Capital Markets, investitore professionale con un riconosciuto track record su AIM Italia, ai sensi del quale il Atlas si è impegnato a sottoscrivere azioni ordinarie di nuova emissione di Ucapital24 spa fino ad un importo complessivo massimo di Euro 3.000.000, da versarsi in denaro seguito di specifiche richieste di sottoscrizione formulate dalla Ucapital24 spa.

Atlas accetta le richieste di acquisto di azioni in base a un prezzo di sottoscrizione per azione, pari al 94% del prezzo medio ponderato per il volume durante il "periodo di determinazione del prezzo", ossia nei 3 giorni antecedenti, fino al 1000% del volume medio dei 10 giorni che precedono l'Avviso di Collocamento di azioni. Non sussistono in capo ad Atlas obblighi di lock up. Il contratto avrà una durata complessiva di 36 mesi dalla data di stipula.

Ai sensi del Contratto, è prevista, inoltre, l'emissione di warrant abbinati alle azioni sottoscritte di volta in volta sottoscritte da Atlas. In particolare saranno emessi gratuitamente in favore di Atlas un numero di warrant corrispondente al 20% del numero di azioni emesse. A fronte degli impegni di sottoscrizione assunti da Atlas, la Ucapital24 spa si è impegnata a versare ad Atlas una commissione, pari ad Euro 60.000, tale commissione sarà interamente dovuta ad Atlas anche qualora la società non presenti alcuna richiesta di emissione nel corso del periodo di durata del contratto.

L'operazione è finalizzata a dotare Ucapital24 spa di uno strumento di finanziamento flessibile per consentire il reperimento delle risorse che dovessero essere necessarie o opportune per effettuare gli investimenti previsti nel medio termine nonché per sostenere il business ordinario della Società e le esigenze di circolante al fine di attuare la propria strategia di posizionamento competitivo. Le azioni sopra riportate permetteranno, oltre alla regolare prosecuzione dell'attività della società, l'ottimizzazione della gestione della cassa e la realizzazione degli investimenti necessari alla continuità aziendale per tutto il 2021.

(GD - www.ftaonline.com)