UniCredit ha concluso un accordo con un veicolo di cartolarizzazione gestito dal Gruppo KRUK per la cessione pro-soluto di un portafoglio di crediti deteriorati derivanti da contratti di credito a clientela del segmento Imprese, sia chirografari che ipotecari. Il portafoglio comprende esclusivamente crediti Non Performing derivanti da contratti di finanziamento regolati dal diritto italiano, per un ammontare complessivo - al lordo delle rettifiche di valore - di circa 222 milioni di euro. L'impatto economico della cessione verrà recepito nel bilancio del quarto trimestre 2021 attraverso grazie l'utilizzo dell'IFRS5. L'accordo costituisce parte dell'attuale strategia di UniCredit di riduzione delle esposizioni deteriorate.

(RV - www.ftaonline.com)