Unieuro (+1,32%) tenta di riattivare la corsa ma dovrà lasciarsi alle spalle i massimi delle ultime sedute in area 23. In tal caso il titolo potrebbe allungarsi al rialzo verso obiettivi almeno a 25 euro. Nella direzione opposta, discese sotto quota 20 ricondurrebbero le quotazioni a 19,10 euro, picco di agosto 2017 e riferimento critico nel medio lungo termine. Sotto questo limite rischio di avvio di una correzione di tutto il rialzo dell'ultimo anno.

(CC - www.ftaonline.com)