Unipol ha disegnato giovedì una candela "shooting star", indizio di debolezza, a ridosso della resistenza offerta a 4,52 dal 38,2% di ritracciamento (Fibonacci) del ribasso dal top di maggio. Senza la rottura di questi livelli il rimbalzo visto dal minimo del 19 luglio a 4,16 rischia di essere già terminato e di lasciare spazio a discese verso 3,79, base del gap del 3 febbraio. Oltre 4,52 invece target a 4,75 euro.

(AM - www.ftaonline.com)