Verizon Communications ha comunicato risultati per il secondo trimestre segnati dal progresso dei profitti netti da 4,84 miliardi, pari a 1,13 dollari per azione, a 5,95 miliardi, e 1,40 dollari. Su base rettificata l'eps è salito da 1,18 a 1,37 dollari, contro gli 1,30 dollari del consensus di FactSet. Il colosso Usa delle telecomunicazioni mobili ha registrato nei tre mesi una crescita dei ricavi operativi da 30,45 a 33,76 miliardi di dollari, contro i 32,77 miliardi delle attese degli analisti. Verizon ha chiuso in rialzo dello 0,65% la seduta di mercoledì al Nyse.

(RR - www.ftaonline.com)