Wall Street chiude in deciso ribasso

La Borsa di New York ha chiuso la seduta in deciso ribasso dopo il lungo week end (lunedì Wall Street è rimasta ferma per festività).

La Borsa di New York ha chiuso la seduta in deciso ribasso dopo il lungo week end (lunedì Wall Street è rimasta ferma per festività). Il Dow Jones ha perso l'1,51%, l'S&P 500 l'1,84% ed il Nasdaq Composite il 2,60%.Listini penalizzati dalla deludente trimestrale di Goldman Sachs e dalle aspettative di rialzo dei tassi da parte della Fed. Tra i titoli in evidenza Activision Blizzard +25,88%. Microsoft (-2,43%) ha annunciato l'acquisto del produttore di videogame per 68,7 miliardi di dollari. Gli azionisti Activision Blizzard riceveranno 95 dollari per azione. Goldman Sachs -7,04%. La banca d'affari ha chiuso il quarto trimestre con un utile in calo a 3,81 miliardi di dollari (10,81 dollari per azione) da 4,36 miliardi dello stesso periodo di un anno prima. Il dato è anche inferiore alle attese degli analisti (consensus 11,76 dollari). Exxon Mobil Corporation +1,75% sostenuta dal rally del petrolio.Gap -6,73%. Morgan Stanley ha tagliato il rating sul titolo del gruppo d'abbigliamento a "underweight" da "equal weight".Sul fronte macroeconomico la Federal reserve di New York ha comunicato che l'indice Empire State Manufactoring (che misura l'andamento dell'attività manifatturiera di New York) si attesta nel mese di gennaio a -0,7 punti da +31,9 punti di dicembre, risultando nettamente inferiore alle attese degli analisti fissate su un indice pari a 25,7 punti. Dopo diciotto mesi di letture positive, le condizioni economiche generali sono scese di ben trentatré punti a -0,7 punti, suggerendo che la crescita si è arrestata dopo un periodo di notevole espansione.L'Indice del Mercato Immobiliare NAHB (National Association of Home Builders) si è attestato a 83 punti nel mese di gennaio da 84 punti della lettura precedente (consensus pari a 84 punti).

(RV - www.ftaonline.com)