Avvio contrastato alla Borsa di New York dopo il ponte festivo per l'Independence Day. Venerdì, l'S&P 500 ha chiuso al suo settimo record consecutivo - la serie più lunga dal 1997.

*Al momento il Dow Jones cede lo 0,6%, l'S&P 500 lo 0,4% mentre il Nasdaq Composite cresce dello 0,15%. *

Le peggiori performance nei comparti energia, finanziario e materiali: Exxon cede l'1%, JP Morgan l'1,1%, Bank of America l'1,4%.
In vetta alla classifica troviamo invece Apple (+2%), Amazon (+3%), Nvdia (+1,4%) Visa (+0,5%)

Tra i titoli in evidenza AMC Entertainment Holdings (+1%), una delle maggiori catene di cinema al mondo, in una comunicazione alla Securities and Exchange Commission (SEC), ha segnalato di non essere più interessata a richiedere l'autorizzazione di altre 25 milioni di azioni all'assemblea annuale dei soci prevista per il 29 luglio. Da inizio anno la meme stock ha guadagnato oltre il 2350%.

Costco (+0,5%) sotto i riflettori al Nasdaq in attesa dei risultati delle vendite di giugno stimati in una crescita dal 5% al ??7%, in calo rispetto al guadagno a due cifre del mese precedente e di giugno 2020, ma pur sempre risultati positivi.

Markit Economics ha comunicato che negli Stati Uniti l'indice IHS PMI dei Servizi è sceso a 64,6 punti a giugno da 70,4 punti precedenti, confermando una solida espansione delle attività, sebbene in calo dai record precedenti. Le attese erano fissate su un indice pari a 64,8 punti. L'indice IHS PMI Composito è salito a 63,7 punti da 68,7 precedenti. L'Institute for Supply Management ha poi comunicato che a giugno l'indice ISM non manifatturiero si è attestato a 60,1 punti dai 64 punti di maggio. Le previsioni degli economisti erano fissate su un indice pari a 63,5 punti.

(CC - www.ftaonline.com)