Il Consiglio di Amministrazione di WIIT, uno dei principali player europei nel mercato dei servizi Cloud Computing per le imprese focalizzato sull'erogazione di servizi continuativi di Hybrid Cloud e Hosted Private Cloud per le applicazioni critiche, riunitosi in data odierna ha approvato i risultati consolidati al 31 marzo 2021 redatti secondo i principi contabili internazionali IFRS.

L'Amministratore Delegato, Alessandro Cozzi, ha commentato: "Gli ottimi risultati del primo trimestre 2021 confermano il trend di crescita delle società del Gruppo su tutti gli indicatori economico-finanziari. In particolare, oltre alla crescita organica, si evidenzia il significativo contributo di myLoc, sia in termini di ricavi che di marginalità, a conferma della bontà della nostra scelta di investire nel mercato tedesco, che si sta rivelando un'area ad elevate potenzialità per i servizi a valore aggiunto, elemento caratterizzante di WIIT. Stiamo inoltre investendo in marketing e comunicazione a supporto della "brand awareness" e delle nostre strutture commerciali, abbiamo rinnovato la nostra veste con il lancio di un nuovo logo e di una innovativa campagna pubblicitaria. Infine vediamo la Pipeline commerciale in costante progresso".


  • Risultati consolidati al 31 marzo 2021
    *Al 31 marzo 2021 il gruppo facente capo a *WIIT *(il "Gruppo" o il "Gruppo WIIT") ha registrato *ricavi adjusted consolidati *pari a Euro 17,7 milioni, in forte crescita (+58,5%) rispetto a Euro 11,2 milioni nel primo trimestre 2020. Tale incremento è guidato dallo sviluppo organico, dal contributo di myLoc, dal focus sui servizi a maggiore valore aggiunto, dall'acquisizione di nuovi clienti, dal cross selling sui clienti delle società acquisite e dal consolidamento delle stesse.

L'*EBITDA Adjusted *consolidato si attesta al 31 marzo 2021 a Euro 7,2 milioni (+76,5%) rispetto a Euro 4,1 milioni del primo trimestre 2020 e registra un margine sui ricavi del 40,3%. Al 31 marzo 2021 il margine di WIIT è pari al 44,5% rispetto al 42,9% dell'esercizio chiuso al 31 dicembre 2020, in miglioramento anche il margine della controllata Matika S.p.A. che passa dal 27,2% del 2020 al 30,8% del primo trimestre 2021 e di Etaeria S.p.A. che passa dal 19,5% del 2020 al 24,7% al 31 marzo 2021. Il margine di Adelante si assesta al 19,7% rispetto al 21,1% del 2020. Il margine di myLoc è pari al 51,5% rispetto al 43,9% del 2020. La normalizzazione operata a livello di Margine Operativo Lordo (EBITDA) al 31 marzo 2021 si riferisce ad una differenza non rilevante.

Il *margine operativo netto Adjusted (EBIT Adjusted) *si attesta al 31 marzo 2021 ad Euro 4,1 milioni (+90,9%) rispetto ad Euro 2,2 milioni registrati nel primo trimestre 2020, e rappresenta il 23,2% dei ricavi. La normalizzazione operata a livello di Margine Operativo netto (EBIT) al 31 marzo 2021 si riferisce al valore degli ammortamenti relativi alla PPA (Purchase Price Allocation) per l'acquisizione di myLoc per Euro 0,5 milioni. Gli oneri finanziari si assestano a Euro 0,3 milioni rispetto a Euro 0,15 del primo trimestre del 2020, principalmente per i finanziamenti utilizzati per le acquisizioni.

L'*Utile netto Adjusted *si attesta al 31 marzo 2021 ad Euro 3,2 milioni in crescita del +95,5%, rispetto ad Euro 1,6 milioni al 31 marzo 2020.

La *Posizione Finanziaria Netta *(indebitamento), considerando l'impatto IFRS16 di circa Euro -7,9 milioni registrato al 31 marzo 2021, passa da Euro -95,6 milioni al 31 dicembre 2020 ad Euro -93,9 milioni al 31 marzo 2021; tale importo riflette, in particolare, l'indebitamento per l'acquisizione di myLoc a fine settembre 2020 per circa Euro 55 milioni (incluso effetto IFRS16 e le commissioni bancarie). Il valore non include la valorizzazione delle azioni proprie in portafoglio quantificata in circa Euro 24,5 milioni al valore di mercato del 31 marzo 2021.

Nel corso del primo trimestre 2021 si sono registrati significativi flussi di cassa generati dall'attività operativa. Le disponibilità liquide si assestano a Euro 18,8 milioni, nonostante l'incidenza degli investimenti (CAPEX) di circa Euro 3,7 milioni (tale valore non è riflesso nel rendiconto finanziario, in quando trattasi di apparecchiature elettroniche - right of use) per l'acquisto di infrastrutture informatiche legate alle nuove commesse, nonché l'acquisto di azioni proprie per Euro 1,5 milioni.

*Fatti rilevanti verificatisi nel corso del primo trimestre 2021 *

**In data 21 gennaio 2021 WIIT ha annunciato il rinnovo quinquennale del contratto esistente, per un valore complessivo di circa Euro 6,9 milioni, con un gruppo leader a livello internazionale nel settore dei servizi di business process outsourcing. Il nuovo perimetro dei servizi comprende anche l'accesso alla piattaforma di "Smart Working as a service" di WIIT per oltre 1.000 persone.

In data 11 marzo 2021 WIIT ha annunciato il rinnovo quadriennale del contratto esistente con uno dei più importanti operatori per i servizi di credit management per un valore complessivo di circa Euro 3,3 milioni.

In data 19 marzo 2021 il Consiglio di Amministrazione di WIIT S.p.A. ha approvato il progetto di bilancio di esercizio e il bilancio consolidato al 31 dicembre 2020 – redatti secondo i principi contabili internazionali IFRS – e la relazione sulla gestione.

*Fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura primo trimestre 2021 *

**In data 5 maggio 2021, si è riunita, in sede ordinaria e straordinaria, l'Assemblea degli azionisti che ha provveduto, inter alia, alla nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione e del nuovo Collegio Sindacale per il triennio 2021-2023. L'Assemblea ha inoltre approvato il frazionamento (c.d. stock split) con rapporto 1:10 delle n. 2.652.066 azioni ordinarie (prive di valore nominale) in n. 26.520.660 azioni ordinarie di nuova emissione, aventi le stesse caratteristiche delle azioni ordinarie emesse. Si prevede che il perfezionamento dello stock split avverrà entro la fine del mese di maggio 2021. Verrà data apposita comunicazione agli azionisti sulla data di esecuzione delle operazioni di frazionamento.

*Aggiornamento COVID-19 ed evoluzione prevedibile della gestione *

**Nonostante i continui effetti ed i timori per le ripercussioni sociali ed economiche legate alla pandemia ancora in corso, il 2021 si presenta per WIIT come un anno di notevole crescita in termini di ricavi e marginalità, grazie ad un modello di business basato su commesse pluriennali e ricavi ricorsivi, nonché grazie all'eccellente posizionamento di mercato dei servizi Cloud del Gruppo WIIT; servizi che rappresentano le fondamenta della trasformazione digitale delle aziende. Continua l'attività del Gruppo in termini di marketing volta al rafforzamento del brand, supportata anche dal lancio del nuovo logo e da un'innovativa campagna pubblicitaria.

Anche nel 2021 si riscontra un forte interesse, non solo per i servizi di Hybrid Cloud, ma anche per i servizi di smart working e cyber security erogati tramite la piattaforma Cloud di WIIT da parte di clienti esistenti e di nuovi clienti. La varietà di settori in cui opera il Gruppo e il buon equilibrio finanziario unitamente alle disponibilità liquide (anche tenuto conto delle azioni proprie in portafoglio) e alle linee di credito già deliberate e non ancora utilizzate dagli istituti di credito costituiscono elementi di ulteriore solidità.

Il Gruppo WIIT continuerà a monitorare l'evolversi della situazione al fine di minimizzarne gli impatti sociali e di salute e sicurezza sul lavoro, economici, patrimoniali e finanziari, mediante la definizione e implementazione di piani di azione flessibili e mirati alla tempestività di azione.

(GD - www.ftaonline.com)