Amazon e Apple sono al centro delle attenzioni degli operatori dei mercati finanziari. I due colossi statunitensi sono stati sanzionati dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato per complessivi 200 milioni di euro al termine dell’istruttoria sulle restrizioni all’accesso nel marketplace Amazon.it da parte di rivenditori legittimi di prodotti a marchio Apple e Beats “genuini”. Nel dettaglio, le sanzioni sono pari a 68,7 milioni di euro alle società del gruppo Amazon e 134,5 milioni di euro alle società del gruppo Apple. L’autorità ha intimato a tali società di porre fine alle restrizioni, permettendo l’accesso ad Amazon.it ai rivenditori di prodotti Apple e Beats “genuini” in modo non discriminatorio. A livello operativo, su Amazon strategie di matrice rialzista potrebbero essere valutate da 3.400 dollari con stop loss a 3.265 dollari e obiettivo a 3.800 dollari. Strategie short sono invece valutabili da 3.800 dollari con stop loss a 3.850 dollari e obiettivo di profitto a 3.500 dollari.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 3.400 dollari con stop loss 3.265 dollari e obiettivo a 3.800 dollari.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 3356,7452 NLBNPIT15TT1 OPEN END

TURBO LONG 3107,4104 NLBNPIT126T8 OPEN END

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 3.800 dollari con stop loss 3.850 dollari e obiettivo a 3.500 dollari.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 4136,8786 NLBNPIT12F47 OPEN END

TURBO SHORT 3903,0182 NLBNPIT11B59 OPEN END