Le società dei semiconduttori sono in focus per via dell’elevatissima domanda di microchip in tutto il mondo spinta dalla pandemia di Covid-19, che ha accelerato la richiesta di questi componenti per i dispositivi elettronici. Questo deficit causa problemi a diversi settori, in particolare quello automotive che secondo le stime potrebbe perdere 61 miliardi di dollari in vendite nel solo 2021. In questo scenario si inserisce AMD, che potrebbe beneficiare della situazione di eccesso di domanda. Oltre a questo è da segnalare come gli azionisti di Xilinx abbiano dato il via libera all’acquisizione da parte di Advanced Micro Devices per 35 miliardi di dollari. L’accordo deve ora ottenere il via libera da parte delle autorità di regolamentazione. Da un punto di vista operativo si potrebbero valutare strategie long da 80,90 dollari con stop loss a 73 dollari e obiettivo a 90 dollari. Al contrario l’operatività short è valutabile da 93 dollari con stop loss a 100,20 dollari e target a 82,50 dollari.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 80,90 dollari con stop loss a 73 dollarie obiettivo a 90 dollari.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 57,9781 NLBNPIT11V89 OPEN END

TURBO LONG 63,1895 NLBNPIT11SM7 OPEN END

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 93 dollari con stop loss a 100,20 dollari e target a 82,50 dollari.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 97,7903 NLBNPIT11499 OPEN END

TURBO SHORT 116,4579 NLBNPIT11341 OPEN END