FTSE MIB

Chiusura negativa per il Ftse Mib, che tuttavia lascia aperte possibilità di sviluppi tecnici positivi in virtù della evidente candela bianca disegnata nelle seduta di ieri. L’indice di Piazza Affari ha infatti chiuso a 19.328 punti, in calo di 24 punti, ma ben lontano dal minimo segnato a 19.108 e in prossimità del massimo raggiunto a 19.394. Questa dinamica, accompagnata dal fatto che il Ftse Mib ha chiuso sopra 19.200 mantiene viva la prospettiva di un nuovo attacco a 19.600. Un peggioramento del quadro grafico arriverebbe in caso di chiusura sotto 19.000, per una discesa verso area 18.800.

SCENARIO RIALZISTA

Long sopra 19.600 punti con stop sotto 19.500 punti. Target 20.000 e 20.236 punti.

SCENARIO RIBASSISTA

Short sotto 19.000 con stop sopra 19.250 punti. Target 18.835 e 18.710 punti.

EUROSTOXX 50

Brutta candela nera ieri per l’Eurostoxx50. L’indice delle blue chip dell’Eurozona ha terminato in ribasso di 38 punti, fermandosi a 3.150. Ma i segnali di debolezza non si sono limitati a questo. Ha infatti accusato anche un gap ribassista, visto che l’apertura negativa a 3.181 ha coinciso col massimo di seduta mentre il minimo della giornata precedente era stato fissato a 3.189 punti. Dal punto di vista tecnico l’abbandono di 3.150 punti nella nuova seduta confermerebbe una fase di debolezza di breve con supporti a 3.100 e 3.050 punti. Solo sopra 3.200 punti si potrà registrare un miglioramento grafico.