FTSE MIB

Il Ftse Mib ha chiuso la seconda seduta della settimana in rialzo, riuscendo a superare il ritracciamento di Fibonacci del 38,2% a 20.471 punti. In intraday, dopo lo sprint in partenza, l’indice italiano ha rallentato l’ascesa e ritracciando leggermente nel finale di giornata. Movimento accompagnato da RSI che supera l’ipercomprato. Dal punto di vista grafico, il superamento dei 20.704 punti aprirebbe la strada verso i successivi target a 20.789 e 21.000 punti. Al ribasso, invece, la rottura dei 20.482 punti potrebbe provocare discese verso 20.345 e 20.236 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Long sopra 20.704 punti, con stop sotto 20.500 punti. Target a 20.789 e 21.000 punti.

SCENARIO RIBASSISTA

Short sotto 20.482 punti, con stop sopra 20.600 punti. Target a 20.345 e 20.236 punti.

EUROSTOXX 50

Sessione positiva anche per l’Euro Stoxx 50 che è riuscito a portarsi sopra il livello chiave dei 3.400 punti. Dal grafico intraday si può vedere che, l’indice europeo è partito molto bene ma l’euforia si è spenta verso il finale di seduta. Forte il segnale da RSI con l’oscillatore che ha oltrepassato il livello di ipercomprato. In tale scenario, con il superamento dei 3.418 punti, l’indice potrebbe mettere nel mirino le resistenze a 3.452 e 3.514 punti. In caso di debolezza con il break dei 3.386 punti, i primi target si collocano a 3.347 e 3.324 punti.