FTSE MIB

Il Ftse Mib ha chiuso la settimana appena trascorsa con un rialzo complessivo dell’1,5%, superando i massimi dal lontano ottobre 2009. Nelle ultime cinque sedute l’indice italiano ha proseguito la scalata verso l’alto riuscendo a toccare un nuovo massimo annuo a 24.983 punti. Altro segnale di forza la rottura della trend line ribassista su RSI. Sotto il profilo grafico, il superamento dei 25.000 punti aprirebbe la strada verso i successivi target a 25.200 e 25.400 punti. Invece, la rottura al ribasso dei 24.600 punti potrebbe provocare discese verso 24.400 e 24.200 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Long sopra 25.000 punti, con stop sotto 24.600 punti. Target a 25.200 e 25.400 punti.

SCENARIO RIBASSISTA

Short sotto 24.600 punti, con stop sopra 25.000 punti. Target a 24.400 e 24.200 punti.

EUROSTOXX 50

Settimana positiva anche per l’Euro Stoxx 50 che è avanzato dell’1,2 %, aggiornando i massimi annui a 3.854 punti. Dopo un inizio di ottava fiacco, l’indice europeo ha superato quota 3.800 punti senza molta convinzione. RSI ha evidenziato che i compratori sono ancora forti. In tale scenario, con il superamento dei 3.900 punti, potrebbe mettere nel mirino le successive resistenze a 3.950 e 4.000 punti. Al ribasso, invece, con un ritorno sotto i 3.800 punti, i primi target si collocano a 3.750 e 3.700 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Long sopra 3.900 punti, con stop sotto 3.800 punti. Target a 3.950 e 4.000 punti.