FTSE MIB

Il Ftse Mib ha chiuso la seduta di ieri invariato, fallendo l’assalto alla soglia psicologica dei 21.000 punti. In intraday, dopo un in lieve ribasso, l’indice italiano ha fatto fatica a riprendersi e toccare il massimo a 21.003 per poi ritracciare leggermente verso la fine della giornata borsistica. Sotto il profilo grafico, il superamento dei 21.100 punti aprirebbe la strada verso i successivi target a 21.483 e 21.700 punti. Invece, la rottura al ribasso dei 20.716 punti potrebbe provocare discese verso 20.505 e 20.191 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Long sopra 21.100 punti, con stop sotto 20.716 punti. Target a 21.483 e 21.700 punti.

SCENARIO RIBASSISTA

Short sotto 20.716 punti, con stop sopra 21.100 punti. Target a 20.505 e 20.191 punti.

EUROSTOXX 50

Sessione negativa anche per l’Euro Stoxx 50 che è arretrato dello 0,2%, allentandosi dalla resistenza statica collocata a 3.400 punti. Dal grafico intraday si denota una brutta partenza dell’indice europeo fino a toccare il minimo a 3.334 punti, per poi recuperare parte del terreno perso nel finale di seduta. In tale scenario, con il superamento dei 3.400 punti l’indice potrebbe mettere nel mirino le successive resistenze a 3.450 e 3.500 punti. Al ribasso, invece, con un ritorno sotto i 3.319 punti, i primi target si collocano a 3.273 e 3.241 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Long sopra 3.400 punti, con stop sotto 3.319 punti. Target a 3.450 e 3.500 punti.