Azimut ha raggiunto il traguardo record di 370 milioni di euro di utile nel 2019, in crescita del 203% rispetto al 2018. Nel dettaglio, il gruppo guidato da Pietro Giuliani ha riportato ricavi consolidati pari a 1,05 miliardi nel 2019 (+40% rispetto) e il reddito operativo a 445 milioni di euro (+131%). Le attese di consensus degli analisti erano di utili a 371 milioni di euro e ricavi a 1,03 miliardi. Positiva l’attività di reclutamento in Italia di consulenti finanziari e private banker nel 2019: il gruppo e le sue divisioni hanno registrato 146 nuovi ingressi, portando il totale delle reti a 1788 unità. Lo scorso anno sono stati lanciati prodotti alternativi dedicati agli investimenti in economia reale, che permettono di democratizzare una asset class riservata precedentemente solo agli investitori istituzionali. Iniziative grazie alle quali il totale delle masse in prodotti alternativi è passato in quasi tre mesi da circa 0,4 miliardi a circa 1,2 miliardi a febbraio 2020. “Archiviamo il 2019 con numeri di assoluto rilievo, tra i quali il miglior utile netto della storia del gruppo e il raggiungimento di tutti gli obiettivi fissati nel piano quinquennale” ha sottolineato il presidente Pietro Giuliani.

PRODOTTO SOTTOSTANTE CODICE ISIN SCADENZA

MINI LONG AZIMUT NL0013307655 19/12/2025