Secondo Bankitalia, il PIL italiano crescerà del 6,2% quest'anno, del 4% nel 2022, del 2,5% nel 2023 e dell'1,7% nel 2024", è quanto emerge dalle nuove proiezioni macroeconomiche per l'economia del Belpaese. Nelle proiezioni di luglio la crescita del Prodotto Interno Lordo per il 2021-2022-2023 era stata prevista ai ritmi rispettivamente pari a +5,1%, +4,4%, +2,3%. "Rispetto allo scenario pubblicato nel Bollettino economico di luglio - si legge nella nota - la ripresa del prodotto è nettamente più accentuata nel 2021, grazie al forte recupero registrato negli scorsi due trimestri, più marcato delle attese soprattutto nei mesi primaverili; è rivista leggermente al ribasso nel 2022, a seguito del rallentamento nella parte finale di quest'anno, e al rialzo nel 2023, quando beneficerebbe degli effetti degli ulteriori provvedimenti di stimolo della politica di bilancio".

Focus sul Leading Index USA

Giornata scarna di dati macroeconomici di rilievo quella odierna. Per gli Stati Uniti, gli operatori dei mercati finanziari attenderanno la pubblicazione del Leading Index (novembre) elaborato dal Conference Board.