Le Borse europee dovrebbero aprire la seduta in territorio negativo, in scia ai listini asiatici che hanno imboccato la via dei ribassi nonostante i guadagni di Wall Street ieri sera. Questa mattina il petrolio sta tornando nuovamente a scendere dopo il balzo di ieri che ha sostenuto i mercati. In assenza di altri incentivi, il mercato torna a guardare preoccupato all'evoluzione del contagio del coronavirus nel mondo. Oggi un test importante è rappresentato dai dati sul mercato del lavoro americano, relativi a marzo, mese in cui è scoppiata l'emergenza Covid-19 ed è scattato il lockdown negli Usa. Intanto dall'Asia sono giunte indicazioni contrastanti. L'emergenza coronavirus ha messo ko, a marzo, il settore dei servizi del Giappone, con l'indice Pmi servizi capitolato a 33,8 punti, mentre in Cina ha recuperato anche il settore servizi, con l'indice Pmi servizi elaborato da Caixin-Markit, che è balzato a 43 punti dal minimo record di 26,5 punti di febbraio, meglio dei 29 punti attesi.