Si prevede un avvio in ribasso per le Borse europee, in scia alle vendite di Wall Street, dove il Dow Jones è crollato di ben il 3,1% a 25.027,07 punti, soffrendo la seduta peggiore dallo scorso 10 ottobre. L'azionario a stelle e strisce è peggiorato dopo le dichiarazioni rilasciate da Jeffrey Gundlach, ceo di DoubleLine Capital, secondo il quale l'inversione della curva dei rendimenti dei Treasuries indica che l'economia Usa "è destinata a indebolirsi". Boom dell'indice Vix (l'indice della paura), volato di oltre +26% a 20,74 punti, dopo aver testato il record dallo scorso 23 novembre, a 22,65. Le tensioni si sono trasferite questa mattina sui listini asiatici, che hanno imboccato la via dei ribassi.