Credit Agricole non esclude operazioni di M&A in Italia. Nel corso di una conferenza il direttore finanziario, Jerome Grivet, non ha escluso che l'istituto francese possa prendere in considerazioni operazioni di M&A "soprattutto in Italia, Polonia e asset management", precisando tuttavia che "la banca non vuol avere che fare con gli NPL". A luglio 2018 Credit Agricole aveva acquisito il 5% del Creval e queste dichiarazioni fanno pensare a un possibile interesse verso l'istituto valtellinese.

PRODOTTO SOTTOSTANTE CODICE ISIN SCADENZA

WORST OF CASH COLLECT CREDIT AGRICOLE, SOCGEN, DB NL0013035850 19/10/2020