Le quotazioni del DAX hanno tentato un rimbalzo dopo la contrazione dello scorso 29 dicembre. Il principale indice di Borsa tedesco continua a mantenersi al di sotto di due importanti resistenze: la prima fornita dalla soglia psicologica dei 16.000 punti, la seconda dalla linea di tendenza ottenuta collegando i minimi del 25 marzo e 19 luglio 2021. Se il movimento correttivo dovesse proseguire, i venditori avrebbero la possibilità di scendere al di sotto del supporto a 15.760 punti, dove passa il livello orizzontale lasciato in eredità dai massimi del 16 giugno 2021. Se ciò dovesse accadere, si potrebbe assistere ad una prima flessione verso i 15.600 punti, con i corsi che avrebbero la possibilità di mirare ai 15.400 punti, dove passa la trendline disegnata con i massimi del 13 agosto e 7 settembre 2021. Per gli acquirenti verrebbe invece considerato positivamente un nuovo superamento dei 16.000 punti. Da un punto di vista operativo, si potrebbero sfruttare i ritorni sulla zona di concentrazione di domanda a 15.400 punti per valutare strategie di matrice long. Lo stop loss sarebbe identificabile a 15.280 punti, mentre l’obiettivo sarebbe posizionabile a 15.600 punti. Al contrario, l’operatività di matrice short sarebbe valutabile nell’eventualità di un approdo sui 16.050 punti. Lo stop loss sarebbe posizionabile a 16.120 punti e il target collocabile a 15.950 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 15.400 punti con stop loss a 15.280 punti e obiettivo a 15.600 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 13.500,32 NLBNPIT10L82 OPEN END

TURBO LONG 13.086,26 NLBNPIT10BC6 OPEN END

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 16.050 punti con stop loss a 16.120 punti e obiettivo a 15.950 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 17.552,00 NLBNPIT125S2 OPEN END

TURBO SHORT 17.936,63 NLBNPIT125T0 OPEN END