Le quotazioni del DAX sono tornate a fornire segnali di positività dopo la recente correzione di breve periodo, allontanandosi ulteriormente dal supporto a 13.300 punti, espresso dai massimi del 21 luglio 2021. Se i rialzi dovessero confermarsi oltre i top del 1° agosto, si potrebbe assistere ad un approdo verso i 13.740 punti, dove verrebbe chiuso il gap down aperto dal 13 giugno 2022. Se la positività dovesse continuare, si potrebbe osservare dapprima un ritorno sulla soglia psicologica dei 14.000 punti, per poi passare ai 14.300 punti, dove transita la linea di tendenza ottenuta collegando i minimi del 7 marzo a quelli del 10 maggio 2022. Al contrario, una nuova flessione sotto i 13.300 punti riporterebbe le quotazioni verso la soglia psicologica dei 13.000 punti. La discesa sotto i 12.900 punti aprirebbe invece le porte ai 12.800 punti, la cui rottura potrebbe rimettere in una condizione di vantaggio i venditori. In generale, la struttura del listino teutonico appare ancora orientata al ribasso. Da un punto di vista operativo, si potrebbero sfruttare le ripartenze dai 13.370 punti per valutare strategie di matrice long. Lo stop loss sarebbe identificabile a 13.070 punti, mentre l’obiettivo a 13.750 punti. Al contrario, l’operatività short sarebbe valutabile dalle resistenze a 13.750 punti. Lo stop loss sarebbe posto a 14.000 punti e il target a 13.400 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 13.370 punti con stop loss a 13.070 punti e obiettivo a 13.750 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 10.575,2900 NL0014922858 OPEN END

TURBO LONG 11.125,6900 NL0014922866 OPEN END

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 13.750 punti con stop loss a 14.000 punti e obiettivo a 13.400 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 16.919,9800 NLBNPIT125S2 OPEN END

TURBO SHORT 17.290,7500 NLBNPIT125T0 OPEN END