Le quotazioni del DAX hanno superato la soglia psicologica dei 16.000 punti, aggiornando anche i massimi storici. Nelle ultime sedute le quotazioni del principale indice di Borsa tedesco hanno fornito diversi segnali di forza, in primis quelli relativi al superamento della linea di tendenza ottenuta collegando i top del 13 agosto e 7 settembre 2021 e del livello orizzontale lasciato in eredità dai massimi del 16 giugno 2021. Dagli attuali livelli sarebbe tuttavia ragionevole attendersi un movimento correttivo che potrebbe portare i corsi dapprima verso i 15.930 punti, dove passa la trendline disegnata con i minimi del 19 agosto e quelli del 3 settembre 2021, per poi passare al test 15.750 punti. L’intorno compreso tra quest’ultima zona e i 15.650 punti potrebbe fornire un punto di ingresso per nuovi long. Su tale zona transitano gli importanti supporti forniti dalla trendline disegnata con i minimi del 25 marzo e 19 luglio 2021, quella che unisce i top del 13 agosto e 7 settembre 2021 e il livello orizzontale menzionato prima. Da un punto di vista operativo, si potrebbero sfruttare i ritorni a 15.700 punti per valutare strategie long. In tal caso, lo stop loss sarebbe identificabile a 15.600 punti, mentre l’obiettivo a 15.950 punti. Al contrario, l’operatività short sarebbe valutabile con il ritorno dei corsi sulla soglia psicologica dei 16.000 punti. Lo stop loss sarebbe a 16.080 punti e il target a 15.850 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 15.700 punti con stop loss a 15.600 punti e obiettivo a 15.950 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 12.500,0000 NLBNPIT12K08 15/12/2021

TURBO LONG 12.000,0000 NLBNPIT12JZ6 15/12/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 16.000 punti con stop loss a 16.080 punti e obiettivo a 15.850 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 18.500,0000 NLBNPIT12KD1 15/12/2021

TURBO SHORT 18.000,0000 NLBNPIT12KC3 15/12/2021