Le quotazioni dell’indice DAX hanno messo a segno un deciso rimbalzo, con il principale listino teutonico che ha reagito a ridosso del coriaceo supporto a 15.800 punti, tornando a scambiare a ridosso della soglia psicologica dei 16.000 punti. Come già evidenziato nelle precedenti newsletter, i corsi hanno confermato l’importanza di tale area di concentrazione di domanda, dove transitano il livello orizzontale espresso dai massimi del 16 giugno 2021, la linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 13 e 18 agosto 2021 e quella che unisce i minimi del 19 e 27 agosto 2021. È inoltre da evidenziare come la reazione dei corsi di ieri possa ora spingere le quotazioni verso nuovi massimi storici. I venditori potrebbero ora rientrare in gioco solo in caso dovesse verificarsi un respingimento a ridosso dei 16.025 punti, dove potrebbe svilupparsi una figura di doppio massimo, oppure con una discesa al di sotto dei 15.800 punti. In quest’ultimo caso i corsi potrebbero riportarsi verso la zona dei 15.500 punti. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di matrice long da 15.860 punti, con stop loss identificabile a 15.780 punti e obiettivo a 16.020 punti. Al contrario, l’operatività di stampo short potrà essere valutabile da 16.025 punti. In tal caso lo stop loss sarebbe localizzato a 16.100 punti, mentre il target a 15.900 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 15.860 punti con stop loss a 15.780 punti e obiettivo a 16.020 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 12.500,0000 NLBNPIT12K08 15/12/2021

TURBO LONG 12.000,0000 NLBNPIT12JZ6 15/12/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 16.025 punti con stop loss a 16.100 punti e target a 15.900 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 18.500,0000 NLBNPIT12KD1 15/12/2021

TURBO SHORT 18.000,0000 NLBNPIT12KC3 15/12/2021