Dopo la forte discesa avvenuta lo scorso 4 maggio, le quotazioni del DAX hanno fornito un segnale positivo in primis rimbalzando a ridosso del 61,8% del ritracciamento di Fibonacci disegnato su tutta la gamba di rialzo iniziata il 25 marzo 2021, per poi passare al riassorbimento di tutta la relativa barra di estensione. Con l’allungo del 7 maggio 2021 inoltre, i compratori hanno migliorato notevolmente lo scenario di breve periodo riuscendo ad effettuare la rottura dell’area di concentrazione di offerta a 15.340 punti. A questo punto, i corsi potrebbero ora essere pronti per raggiungere nuovi massimi storici. Al momento sono due gli scenari che i venditori potrebbero provare a sfruttare: il primo riguarda una discesa al di sotto dei 14.750 punti, dove passa la linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 3 settembre 2020 a quelli dell’8 gennaio 2021, il secondo riguarda invece la formazione di un doppio massimo in area 15.500 punti. Da un punto di vista operativo quindi, si potrebbero valutare strategie operative long da 15.320 punti. Lo stop loss sarebbe individuabile a 15.190 punti, mentre l’obiettivo a 15.500 punti. Al contrario, strategie short possono essere valutabili su un eventuale eccesso a 15.500 punti, con stop loss a 15.550 punti e target localizzato a 15.375 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 15.320 punti con stop loss a 15.190 punti e target a 15.500 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 12.250,0000 NLBNPIT10WU4 16/06/2021

TURBO LONG 12.500,0000 NLBNPIT10CM3 16/06/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 15.500 punti con stop loss a 15.550 punti e obiettivo a 15.375 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 15.500,0000 NLBNPIT10CU6 16/06/2021

TURBO SHORT 15.2500000 NLBNPIT10WX8 16/06/2021