Dopo un inizio di seduta all’insegna delle vendite, ieri le quotazioni del DAX hanno rialzato la testa mantenendosi comunque in una situazione di inside con la candela giornaliera dello scorso 9 giugno. La recente fase di incertezza, iniziata con il nuovo fallimento della rottura della linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 7 e 14 maggio 2021, non sembra ancora conclusa. Il principale indice di Borsa tedesco appare quindi diretto verso il supporto a 15.400 punti, dove transitano il livello orizzontale ereditato dai minimi del 24 maggio 2021 e il 23,6% del ritracciamento di Fibonacci disegnato su tutto il movimento rialzista iniziato lo scorso 25 marzo. Solo una violazione di tale zona metterebbe i venditori nella condizione di accelerare le vendite con obiettivo posto a 15.100 punti, dove passano la trendline disegnata con i top del 3 settembre 2020 a quelli dell’8 gennaio 2021 e il 50% del ritracciamento di Fibonacci menzionato prima. Considerando la situazione di inside, un recupero dei 15.680 punti permetterebbe ai compratori di aggiornare nuovamente i massimi storici, con obiettivo principale a 15.740 punti. Da un punto di vista operativo, rimangono valide le strategie di matrice long da 15.420 punti, con stop loss a 15.315 punti e target a 15.550 punti. Al contrario, per l’operatività di stampo short sarebbe valutabile da 15.550 punti con stop loss a 15.750 punti e obiettivo a 15.425 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 15.420 punti con stop loss a 15.315 punti e target a 15.550 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 12.500,0000 NLBNPIT12K08 15/12/2021

TURBO LONG 12.000,0000 NLBNPIT12JZ6 15/12/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 15.550 punti con stop loss a 15.685 punti e obiettivo a 15.425 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 18.500,0000 NLBNPIT12KD1 15/12/2021

TURBO SHORT 18.000,0000 NLBNPIT12KC3 15/12/2021