Le quotazioni del DAX hanno proseguito la fase di rimbalzo iniziata lo scorso 10 maggio dal supporto a 13.300 punti, dove transitano il 61,8% del ritracciamento di Fibonacci disegnato sulla gamba di rialzo iniziata a marzo 2022 e il livello orizzontale espresso dai massimi del 21 luglio 2020. Il movimento ascendente in atto potrebbe ora proseguire spingendosi verso la soglia psicologica dei 14.000 punti, su cui passano la linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 29 marzo e 21 aprile 2022 e il livello statico ereditato dai massimi dell’8 gennaio 2021. Una violazione di tale intorno verrebbe interpretata positivamente per una prosecuzione degli acquisti, con nuovi target localizzabili intorno ai 14.400 punti. Al contrario, si avrebbe un segnale negativo se i corsi scendessero sotto l’importante sostegno a 13.300 punti. Se ciò dovesse accadere, si aprirebbero le porte per una flessione verso i minimi di marzo 2022, in zona 12.425 punti. Da un punto di vista operativo, si potrebbero sfruttare le ripartenze dai 13.700 punti per valutare strategie di matrice long. Lo stop loss sarebbe identificabile a 13.450 punti, mentre l’obiettivo sarebbe posizionabile a 14.100 punti. Al contrario, l’operatività short sarebbe valutabile dalle resistenze a 14.200 punti. Lo stop loss sarebbe posizionabile a 14.350 punti e il target collocabile a 13.900 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 13.700 punti con stop loss a 13.450 punti e obiettivo a 14.100 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 10.345,28 NL0014922858 OPEN END

TURBO LONG 10.886,11 NL0014922866 OPEN END

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 14.200 punti con stop loss a 14.350 punti e obiettivo a 13.900 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 17.552,00 NLBNPIT125S2 OPEN END

TURBO SHORT 17.936,63 NLBNPIT125T0 OPEN END