Il principale indice di Borsa tedesco ieri è riuscito a superare l’importante soglia psicologica dei 15.800 punti, prima di ripiegare al di sotto in chiusura di contrattazioni. Da venerdì scorso le quotazioni del DAX stanno tentando un superamento stabile di questa barriera tecnica che contiene i corsi dal mese di giugno scorso. Vista la conformazione grafica delle ultime candele giornaliere, in particolare quella di ieri che mostra un rifiuto dei valori più alti, si potrebbe attendere un movimento correttivo prima di considerare nuove posizioni long in linea con la tendenza dominante. Come evidenziato nelle precedenti newsletter, i livelli da monitorare sono sempre due: il primo, di natura statica e psicologica, è espresso dalla linea orizzontale a 15.500 punti, mentre il secondo, di tipo dinamico, è la trendline ascendente che collega il minimo registrato nella seduta del 19 luglio a 15.040 punti con quello registrato il 3 agosto a 15.491 punti, ora transitante in area di minimi registrati ieri. Per quanto riguarda l’operatività, si potrebbero quindi valutare strategie di matrice rialzista dai 15.500 punti, con stop loss identificabile a 15.400 punti e obiettivo localizzato a 15.800 punti. Al contrario, l’operatività di matrice short potrebbe essere valutata sulla rottura del supporto a 15.400 punti e avrebbe stop loss localizzato a 15.600 punti e target posizionabile a 15.000 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 15.500 punti con stop loss a 15.400 punti e obiettivo a 15.800 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 12.500,0000 NLBNPIT12K08 15/12/2021

TURBO LONG 12.000,0000 NLBNPIT12JZ6 15/12/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 15.400 punti con stop loss a 15.600 punti e target a 15.000 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 18.500,0000 NLBNPIT12KD1 15/12/2021

TURBO SHORT 18.000,0000 NLBNPIT12KC3 15/12/2021