Dopo la seduta di incertezza del 12 maggio 2022, le quotazioni del DAX hanno proseguito il rimbalzo cominciato il 10 maggio dal supporto a 13.300 punti, dove transitano il 61,8% del ritracciamento di Fibonacci disegnato sulla gamba di rialzo iniziata a marzo 2022 e il livello orizzontale espresso dai massimi del 21 luglio 2020. La ripresa dei corsi è riuscita a raggiungere il primo obiettivo più volte menzionato nel corso di questa newsletter sulla soglia psicologica dei 14.000 punti. Eventuali recuperi oltre questo intorno migliorerebbero ulteriormente la struttura grafica del principale indice di Borsa tedesco, che metterebbe nel mirino dapprima i 14.200 punti, su cui passano la linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 29 marzo e 21 aprile 2022 e il livello statico ereditato dai massimi dell’8 gennaio 2021, per poi passare al test dei 14.400 punti. Al contrario, un’indicazione negativa si avrebbe con una flessione sotto i 13.300 punti. Da un punto di vista operativo, si potrebbero sfruttare le ripartenze dai 13.750 punti per valutare strategie long. Lo stop loss sarebbe identificabile a 13.450 punti, mentre l’obiettivo sarebbe posizionabile a 14.100 punti. Al contrario, l’operatività di matrice short sarebbe valutabile dalle resistenze a 14.200 punti. Lo stop loss sarebbe posizionabile a 14.350 punti e l’obiettivo di profitto a 13.900 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 13.750 punti con stop loss a 13.450 punti e obiettivo a 14.100 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 10.345,28 NL0014922858 OPEN END

TURBO LONG 10.886,11 NL0014922866 OPEN END

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 14.200 punti con stop loss a 14.350 punti e obiettivo a 13.900 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 17.552,00 NLBNPIT125S2 OPEN END

TURBO SHORT 17.936,63 NLBNPIT125T0 OPEN END