Dopo l’arrivo sulla soglia psicologica dei 16.000 punti, corrispondente al transito della linea di tendenza ottenuta collegando i minimi del 13 e 21 maggio 2021, le quotazioni del DAX hanno iniziato a rallentare la fase ascendente. Al momento, i corsi sembrano essere diretti verso l’area di concentrazione di domanda individuabile intorno ai 15.800 punti, lasciata in eredità dai massimi del 14 giugno 2021. Se anche questo livello dovesse essere violato, si potrebbe assistere ad un ritorno dei corsi verso i 15.525 punti, dove passa il sostegno espresso dai massimi del 16 aprile 2021. Dagli attuali livelli comunque, è ragionevole pensare che si possa verificare un fisiologico storno, che tuttavia non andrebbe a compromettere la tenuta della tendenza rialzista. Viceversa, un ritorno al di sopra dei 16.070 punti consentirebbe al principale indice di Borsa tedesco di effettuare la rottura della resistenza dinamica menzionata prima, facendo proseguire di fatto l’uptrend. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di matrice long in caso di approdo a ridosso del sostegno identificabile a 15.670 punti. In tal caso lo stop loss sarebbe localizzato a 15.450 punti, mentre l’obiettivo sulla soglia psicologica dei 16.000 punti. Viceversa, l’operatività di stampo short sarebbe valutabile da 15.890 punti. Lo stop loss sarebbe quindi identificabile a 15.980 punti, mentre il target a 15.740 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 15.670 punti con stop loss a 15.450 punti e obiettivo a 16.000 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 12.500,0000 NLBNPIT12K08 15/12/2021

TURBO LONG 12.000,0000 NLBNPIT12JZ6 15/12/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 15.890 punti con stop loss a 15.980 punti e target a 15.740 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 18.500,0000 NLBNPIT12KD1 15/12/2021

TURBO SHORT 18.000,0000 NLBNPIT12KC3 15/12/2021