Le quotazioni del DAX sono riuscite ad effettuare un rimbalzo dopo aver testato il supporto fornito dalla zona dei 15.800 punti, dove passa il livello orizzontale lasciato in eredità dai massimi del 14 giugno 2021. Pur restando in area di massimi storici, il principale indice di Borsa tedesco rimane al di sotto della linea di tendenza ottenuta collegando i minimi del 13 e 21 maggio 2021. Il mancato superamento di questo livello, che ha portato ad una leggera correzione, è un motivo di incertezza, che potrebbe spingere i venditori ad incrementare le vendite in caso si dovesse verificare una violazione dell’intorno di concentrazione di domanda menzionato prima. In quest’ultima eventualità, i corsi avrebbero la possibilità di tornare verso la zona compresa tra i 15.525 e i 15.400 punti, dove passa il sostegno espresso dai massimi del 16 aprile 2021. Anche se ciò dovesse accadere comunque, l’impostazione grafica del listino teutonico rimarrebbe fortemente orientata al rialzo. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare le prime strategie di matrice long da 15.670 punti, con stop loss identificabile a 15.450 punti e obiettivo sulla soglia psicologica dei 16.000 punti. Al contrario, l’operatività di stampo short sarebbe valutabile da 15.890 punti. Lo stop loss sarebbe quindi identificabile a 15.980 punti, mentre il target a 15.740 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 15.670 punti con stop loss a 15.450 punti e obiettivo a 16.000 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 12.500,0000 NLBNPIT12K08 15/12/2021

TURBO LONG 12.000,0000 NLBNPIT12JZ6 15/12/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 15.890 punti con stop loss a 15.980 punti e target a 15.740 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 18.500,0000 NLBNPIT12KD1 15/12/2021

TURBO SHORT 18.000,0000 NLBNPIT12KC3 15/12/2021