Dopo un avvio di seduta decisamente positivo, le quotazioni del DAX hanno iniziato a correggere, annullando gran parte dei rialzi della mattinata. La struttura grafica del principale indice di Borsa tedesco continua comunque a mantenersi positiva, con i corsi che permangono al di sopra del livello di concentrazione di domanda a 15.800 punti, dove passa il livello orizzontale lasciato in eredità dai massimi del 14 giugno 2021. Solo una violazione decisa di tale ostacolo metterebbe i venditori in una condizione di vantaggio nel breve periodo. Se ciò dovesse accadere infatti, si aprirebbero spazi per un ribasso verso l’area supportiva compresa tra i 15.525 punti e i 15.400 punti. Per i compratori invece, la tenuta di questo livello di concentrazione di domanda incrementerebbe le possibilità di un approdo verso i 16.020 punti, dove transitano la trendline ottenuta collegando i minimi del 13 e 21 giugno 2021 e quella disegnata con i minimi del 19 luglio e 3 agosto 2021. Da un punto di vista operativo, rimangono valide le strategie long dalla parte superiore della zona supportiva menzionata prima, a 15.530 punti. In questo quadro, lo stop loss posto a 15.400 punti, mentre l’obiettivo sarebbe posizionabile sulla soglia psicologica dei 15.750 punti. Per quello che riguarda gli short invece, questi sarebbero valutabili da 15.780 punti. Lo stop loss sarebbe quindi posto a 15.930 punti, mentre il target a 15.580 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 15.530 punti con stop loss a 15.400 punti e obiettivo a 15.750 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 12.500,0000 NLBNPIT12K08 15/12/2021

TURBO LONG 12.000,0000 NLBNPIT12JZ6 15/12/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 15.780 punti con stop loss a 15.930 punti e target a 15.580 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 18.500,0000 NLBNPIT12KD1 15/12/2021

TURBO SHORT 18.000,0000 NLBNPIT12KC3 15/12/2021