Mentre la situazione italiana migliora sul fronte dei contagi da Covid-19 e l’indice di Borsa FTSE Mib continua a veleggiare in area di massimi annuali, il debito pubblico è atteso superare il precedente record raggiunto dopo la Prima Guerra Mondiale. Il rapporto debito/PIL dovrebbe arrivare infatti al 159,8%, superando il precedente record storico del 1920 al 159,5%. Oltre a questo, è da segnalare come la crescita stimata del Prodotto Interno Lordo del Governo è del 4,5%, in deciso calo rispetto al 6% precedente. Da evidenziare anche come in una conferenza stampa il Presidente del Consiglio Mario Draghi abbia fissato un calendario per le riaperture, in modo tale da riuscire a dare sollievo ai settori fortemente penalizzati dai lockdown dopo le dure proteste delle scorse settimane.

Focus su trimestrali USA

Giornata scarna dal punto di vista dei dati macroeconomici, come spesso accade il primo giorno della settimana. Gli investitori si focalizzeranno sulle aste di titoli di Stato francesi a 3, 6 e 12 mesi e americani a 3 e 6 mesi. Le attenzioni sono quindi da porre nella stagione delle trimestrali, che entra nel vivo con 42 società USA che pubblicheranno i dati relativi al 1° trimestre 2021. Tra queste aziende compaiono Coca Cola e IBM, che rilasceranno i conti trimestrali rispettivamente prima dell’apertura e dopo la chiusura di Wall Street.