Exor, la finanziaria della famiglia Agnelli, ha raggiunto l'accordo con Cir per acquistare la quota di maggioranza, pari al 43,78%, del gruppo editoriale Gedi, che controlla ben 25 testate giornalistiche italiane (tra cui Repubblica, La Stampa e L’Espresso) e tre radio nazionali (tra cui Radio Deejay e Capital). Il gruppo guidato da John Elkann, che già deteneva una quota del 5,9% in Gedi, ha acquistato l'ulteriore partecipazione a un prezzo di 0,46 per azione, per un controvalore complessivo ìdi 102,4 milioni di euro. L'esecuzione del trasferimento è subordinata esclusivamente al rilascio delle necessarie autorizzazioni da parte delle competenti autorità, incluse la Commissione Europea e l’AGCOM e, in ragione della tempistica dei procedimenti autorizzativi, è prevedibile che l’operazione potrà essere completata entro il primo quadrimestre del 2020. All’esito del closing, Exor, che per l’operazione farà impiego di mezzi propri, "avvierà per il tramite di una società per azioni di nuova costituzione un’offerta pubblica di acquisto obbligatoria (Opa) sulle azioni Gedi non già detenute".

PRODOTTO SOTTOSTANTE CODICE ISIN SCADENZA

MINI LONG EXOR NL0013640626 19/12/2025