Partenza d'ottava sprint per Exor in scia alla notizia dell’avvio delle trattative in esclusiva con Covéa per la possibile vendita di PartnerRe (gruppo di riassicurazione con sede alle Bermuda rilevato nel 2015). Dopo le anticipazioni di Bloomberg, la holding della famiglia Agnelli ha scritto in una nota ufficiale: "Queste discussioni sono in corso e non vi è alcuna certezza che si tradurrà in una transazione. Exor si asterrà da ulteriori commenti fino a quando non si conoscerà l'esito finale delle discussioni". Secondo l'indiscrezione, la cessione di PartnerRe potrebbe avvenire sulla base di una offerta in contanti da 9 miliardi di dollari. Nell'agosto del 2015 la holding della famiglia Agnelli aveva firmato l'accordo definitivo per rilevare tutte le azioni ordinarie del gruppo di riassicurazione al prezzo di 137,50 dollari per azione in contanti, più un dividendo straordinario di 3 dollari per azione. Con un controvalore dell’operazione pari a 6,9 miliardi di dollari. Una mossa dettata allora dalla volontà di portare avanti un piano di diversificazione delle attività oltre il mondo dell'automotive (dove Exor è presente con Fca e Ferrari).

PRODOTTO SOTTOSTANTE CODICE ISIN SCADENZA

MINI LONG EXOR NL0013640626 19/12/2025