Facebook è nuovamente sotto l’occhio dell’Antitrust, questa volta nel Regno Unito. La Competition and Markets Authority (CMA) potrebbe chiedere al colosso guidato da Mark Zuckerberg di cedere Giphy, un sito web per creare e condividere immagini animate. L’acquisizione è stata sottoscritta a maggio 2020 per un importo stimato intorno ai 400 milioni di dollari. Secondo CMA l’accordo tra le due piattaforme danneggerebbe la concorrenza nella pubblicità digitale. Facebook controlla già oltre il 50% del mercato delle inserzioni su display in UK, un mercato dal valore di circa 5,5 miliardi di sterline (6,5 miliardi di euro). Al momento le conclusioni dell’Autority inglese sono provvisorie. In caso di conferma, CMA potrebbe chiedere a Facebook di rivendere Giphy interamente. Le parti potranno esprimere il loro parere fino al prossimo 2 settembre. L’Autority inglese pubblicherà il rapporto definitivo entro il 6 ottobre.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 350 dollari con stop loss a 340 dollari e target a 380 dollari.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 320,5981 NLBNPIT138R7 OPEN END

TURBO LONG 296,5203 NLBNPIT126W2 OPEN END

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 340 dollari con stop loss a 350 dollari e target a 300 dollari.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 439,7724 NLBNPIT139Y1 OPEN END

TURBO SHORT 414,9394 NLBNPIT136L4 OPEN END