Fca pagherà 400 milioni di dollari in sanzioni per chiudere il caso sulle emissioni diesel negli Stati Uniti, scoppiato nel gennaio del 2017. Il gruppo italo-americano guidato da Mike Manley ha siglato con le autorità Usa un accordo per archiviare così le cause legali sull'utilizzo di software illegale per permettere ai propri veicoli di inquinare oltre i limiti legali. L’accordo comprende un pagamento medio di 2.800 dollari per ogni cliente in possesso dei requisiti interessato dalla campagna. Fca inoltre provvederà all’aggiornamento gratuito del software per circa 100.000 veicoli attraverso una campagna di richiamo. Il gruppo dell'auto sborserebbe comunque una somma decisamente più contenuta rispetto alla potenziale sanzione di circa 4,6 miliardi di dollari circolata quando il caso era scoppiato.

PRODOTTO SOTTOSTANTE CODICE ISIN SCADENZA

STEP-DOWN CASH COLLECT FCA NL0013142755 14/12/2021