Ferrari prosegue il rimbalzo avviato sostanzialmente dal supporto a 140 euro portandosi oltre il livello chiave dei 154 euro. Il prossimo ostacolo al rialzo è la resistenza a 160 euro che, se raggiunta, si andrebbe così a chiudere il gap che si era formato lo scorso 24 febbraio. Il target successivo è il massimo storico toccato il 19 febbraio a 169 euro. Al ribasso, invece, la media mobile 200 periodi a 145 euro rappresenta il supporto da conservare per evitare ricadute verso 140 e 136 euro.

SCENARIO RIALZISTA

Long sopra 160 euro, con stop sotto 156 euro. Target a 164 e 169 euro.

SCENARIO RIBASSISTA

Short sotto 145 euro, con stop sopra 150 euro. Target a 140 e 136 euro.