Finale d'ottava difficile per Ferrari. Nella seduta di venerdì il titolo del gruppo di Maranello è stato il peggiore di tutto il Ftse Mib. Ha pesato il newsflow negativo per la Rossa con stop produttivo previsto fino al 14 aprile. Il gruppo nelle scorse settimane ha annunciato che il 4 maggio, in occasione dell'annuncio dei conti del primo trimestre 2020, diffonderà la nuova guidance per il 2020. Sul mercato si guarda anche agli sviluppi sul fronte F1, con l'emergere di disaccordi sul 'budget cup' per le scuderie. La Rossa sarebbe contraria a nuovi tagli che potrebbero obbligarla a ridurre il personale della propria squadra di F1. Il gruppo ha sospeso il piano di buyback dallo scorso 30 marzo, rinviando quindi l'acquisto dei residui 46 milioni di euro della terza tranche (che era di complessivi 200 milioni). Da novembre Ferrari aveva investito 153,5 milioni acquistando 1.062 milioni di azioni proprie (0,5% del capitale) ad un prezzo medio di circa 145 euro per azione. Ad oggi detiene 9,17 milioni di azioni proprie ordinarie, pari al 4,7% del capitale.

PRODOTTO SOTTOSTANTE CODICE ISIN SCADENZA

TURBO SHORT FERRARI NL0014035982 19/06/2020