Le recenti previsioni economiche della Commissione Europea hanno dato un forte segnale di ottimismo: l’Eurozona crescerà più del previsto. Grazie agli sviluppi delle campagne vaccinali, al graduale ritorno alla normalità e alle significative risorse del Next Generation EU, i Paesi del blocco europeo potrebbero riprendersi prima del previsto. Gli aggiornamenti dell’istituto hanno stimato un vero e proprio balzo del PIL italiano per il 2021: +4,2%, percentuale migliore rispetto alle stime di inizio anno e nettamente superiore al 3,4% atteso in Germania. L’ultimo tassello per il rilancio dell’economia della Penisola sarà il Piano nazionale di ripresa e resilienza già inviato a Bruxelles e contenente le riforme per dare una svolta allo sviluppo del Belpaese grazie ai 200 miliardi di euro in arrivo dall’UE.

Focus su Empire State NY e indice NAHB

In questa prima seduta di contrattazione della settimana gli operatori saranno inizialmente concentrati sul Vecchio Continente per la pubblicazione del dato sull’inflazione dell’Italia di aprile. Nel pomeriggio il focus degli investitori passerà oltreoceano per il rilascio di alcuni dati macroeconomici importanti. Nel primo pomeriggio si attende l’indice manifatturiero Empire State di New York relativo a maggio mentre alle ore 16:00 l’indice NAHB relativo al mercato immobiliare residenziale USA. Segnaliamo inoltre il discorso di Clarida alla Fed di Atlanta.