Dopo un avvio di seduta all’insegna delle vendite, le quotazioni del FTSE Mib hanno raggiunto il supporto a 25.830 punti, dove è iniziato un rimbalzo. Questo supporto ha un’importanza particolarmente rilevante, in quanto può essere identificato come la base della fase laterale in atto dalla seconda metà di agosto 2021, che ha parte superiore a 26.250 punti. Se questo livello dovesse essere rotto al ribasso, in particolare con una chiusura giornaliera al di sotto di esso, per i venditori si aprirebbero spazi per una discesa dapprima verso i 25.600 punti, 38,2% del ritracciamento di Fibonacci disegnato su tutta la gamba di rialzo iniziata il 20 luglio 2020, per poi passare al sostegno a 25.300 punti. Se invece i corsi del principale indice di Borsa Italiana dovessero reagire, come accaduto nelle ultime settimane, si potrebbe assistere ad un nuovo impulso ascendente verso i 26.250 punti. A dispetto delle recenti discese è da segnalare come al momento la struttura di medio periodo del listino guida di Piazza Affari rimanga improntata al rialzo. Da un punto di vista operativo, nel breve periodo si potrebbero valutare strategie di matrice long da 26.060 punti. Lo stop loss sarebbe localizzato a 25.850 punti, mentre l’obiettivo a 26.300 punti. Al contrario, l’operatività di stampo short sarebbe valutabile da 25.900 punti, con stop loss localizzato a 26.030 punti e obiettivo a 25.700 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 26.060 punti con stop loss a 25.850 punti e obiettivo a 26.300 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 20.000,0000 NLBNPIT12I69 17/12/2021

TURBO LONG 21.000,0000 NLBNPIT12I77 17/12/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 25.900 punti con stop loss a 26.030 punti e obiettivo a 25.700 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 27.500,0000 NLBNPIT12IJ2 17/12/2021

TURBO SHORT 29.000,0000 NLBNPIT12IL8 17/12/2021